Collegio di Napoli, 02 agosto 2010, n.842

Collegio di Napoli, 02 agosto 2010, n.842

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Comunicazioni periodiche, Estinzione anticipata, Mutuo ipotecario, Penale, Quantificazione
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 02 agosto 2010, n.842
  • Scarica testo in pdf

 

Con riferimento alla quantificazione della penale dovuta per l’estinzione anticipata di un mutuo ipotecario, appare legittimo l'affidamento del cliente rispetto alle comunicazioni periodiche effettuate dall’intermediario, in cui la simulazione di conteggio estintivo era sistematicamente effettuata in applicazione di un’aliquota pari all’1,25% del capitale residuo e per le quali l’importo da corrispondere per l’estinzione anticipata era pari a Euro 797,12.

Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.362

Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.362

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo fondiario
  • Parole chiave: Applicabilità, Estinzione del rapporto, Fondiario, L. 40/2007 c.d. “decreto Bersani”, Mutuo, Penale
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.362
  • Scarica testo in pdf

Devono ritenersi applicabili al mutuo ‘fondiario’ ex art. 38 TUB le agevolazioni previste dalla L. 40/2007, cd. “decreto Bersani”, il quale esclude qualsivoglia penale in caso di estinzione anticipata. Tale regime si giustifica in funzione un’interpretazione estensiva della norma de qua, in linea con l’obiettivo della legge, volta ad incentivare la concorrenza attraverso l’eliminazione dei ‘costi di uscita’.

Syndicate content