WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024. Novità per le banche e problematiche operative
www.dirittobancario.it
Flash News

CRR: RTS sulle deroghe al rischio di mercato e di controparte

24 Aprile 2024
Di cosa si parla in questo articolo

L’Autorità bancaria europea (EBA) ha avviato oggi una consultazione pubblica sulla sua bozza di Regulatory Technical Standards (RTS) sul metodo per identificare il principale fattore di rischio e determinare se una transazione rappresenti una posizione lunga o corta, nell’ambito delle deroghe per il rischio di mercato e di controparte, ai sensi del CRR.

Gli RTS fanno parte della Fase 1 della tabella di marcia dell’EBA per l’attuazione del pacchetto bancario dell’UE nel settore del rischio di mercato.

Il Regolamento sui requisiti patrimoniali (CRR) prevede alcune deroghe per il calcolo dei requisiti patrimoniali per i rischi di mercato e di controparte, per le piccole attività del portafoglio di negoziazione, per le attività in derivati o per le attività soggette al rischio di mercato.

Il CRR3 specifica che la dimensione dell’attività è pari al valore assoluto della posizione lunga aggregata, sommata al valore assoluto della posizione corta aggregata: una posizione può essere considerata lunga o corta a seconda di come i movimenti del suo principale fattore di rischio influenzano il valore di mercato.

Il metodo generale proposto per identificare il principale fattore di rischio si basa sulle sensibilità definite nell’ambito del metodo standardizzato per il rischio di mercato (FRTB-SA) o sugli add-on definiti nell’ambito del metodo standardizzato per il rischio di controparte (SA-CCR).

Per la determinazione della direzione delle posizioni, EBA precisa che la metodologia è allineata a quella stabilita negli RTS sul SA-CCR.

Considerando che le piccole banche sono esentate dall’utilizzo dell’FRTB SA o dell’SA-CCR, è stato incluso anche un metodo semplificato, che riguarda strumenti relativamente semplici normalmente negoziati dalle piccole banche (obbligazioni a tasso fisso, notes a tasso variabile, azioni, forward, futures, swap semplici e opzioni plain vanilla).

La bozza di RTS in questione è stata elaborata ai sensi dell’art. 94, paragrafo 10, del Regolamento (UE) n. 575/2013 (CRR), come modificato dal regolamento rivisto sui requisiti patrimoniali (CRR3), che incarica l’EBA di specificare il metodo per identificare il principale fattore di rischio di una posizione e per determinare se un’operazione rappresenti una posizione lunga o corta.

La consultazione è aperta fino al 24 luglio 2024.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06


WEBINAR / 30 Maggio
Clausole di fallback e piani di sostituzione nel nuovo 118-bis TUB

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 16/05

Iscriviti alla nostra Newsletter