Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1150

Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1150

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Principi processuali applicabili
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Autonomia contrattuale, Gestione dell’esposizione debitoria, Limiti, Poteri, Sindacabilità
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1150
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1150

Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1150

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Principi processuali applicabili
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Limiti, Poteri, Tentativo di conciliazione
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1150
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1147

Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1147

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Competenza
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Cancellazione della segnalazione, Centrale rischi finanziari private, Competenza per materia
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1147
  • Scarica testo in pdf

 

L’Arbitro Bancario e Finanziario è competente a decidere sulla domanda di cancellazione della segnalazione come cattivo pagatore nella CRIF. Competenza che non esclude, peraltro, quella dell’autorità giudiziaria ordinaria, così come, per i profili relativi ad eventuali illegittimità nel trattamento dei dati personali, quella del Garante della privacy.

Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1147

Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1147

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Centrali Rischi Finanziarie Private / Ente gestore del sistema di informazione creditizia, Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Legittimazione passiva
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Centrale rischi finanziari private, Crif. S.p.A. e Experian S.p.A., Difetto di legittimazione passiva
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 22 ottobre 2010, n.1147
  • Scarica testo in pdf

 

Difetta la legittimazione passiva in capo alla Crif. S.p.A. e Experian S.p.A., società che gestiscono le centrali dei rischi, in quanto non rientranti nella nozione di intermediario finanziario, come definita nelle disposizioni relative all’Arbitro Bancario e Finanziario.

Collegio di Napoli, 22 ottobre 2010, n.1139

Collegio di Napoli, 22 ottobre 2010, n.1139

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Competenza
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Incompetenza per materia, Polizze miste speciali a capitale rivalutabile, Prodotti assicurativi con finalità di investimento
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 22 ottobre 2010, n.1139
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 22 ottobre 2010, n.1139

Collegio di Napoli, 22 ottobre 2010, n.1139

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Competenza
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Collegamento accessorio, Incompetenza per materia, Mancanza, Polizze assicurative
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 22 ottobre 2010, n.1139
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 20 ottobre 2010, n.1128

Collegio di Napoli, 20 ottobre 2010, n.1128

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Competenza
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Competenza, Tutela della privacy
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 20 ottobre 2010, n.1128
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 29 ottobre 2010, n.1189

Collegio di Milano, 29 ottobre 2010, n.1189

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Rapporti con altri procedimenti
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Rapporto con altri procedimenti
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 29 ottobre 2010, n.1189
  • Scarica testo in pdf

 

E' da escludersi la proponibilità all’ABF di domande rispetto alle quali sussista un vincolo di connessione anche c.d. impropria fra tali domande e controversie dedotte davanti all’Autorità Giudiziaria Ordinaria.

Collegio di Milano, 26 ottobre 2010, n.1176

Collegio di Milano, 26 ottobre 2010, n.1176

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Competenza, Deposito titoli in amministrazione / Disciplina generale
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Competenza, Deposito titoli in amministrazione, Natura
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 26 ottobre 2010, n.1176
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 26 ottobre 2010, n.1166

Collegio di Milano, 26 ottobre 2010, n.1166

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Competenza
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Competenza, Risparmio postale
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 26 ottobre 2010, n.1166
  • Scarica testo in pdf

 

La materia del risparmio postale, essendo riconducibile nel novero delle attività di Bancoposta, rientra a tutti gli effetti nell’area di competenza dell’ABF.

Syndicate content