Gli Atti dei Convegni ed Eventi organizzati da Diritto Bancario raccolti in una banca dati dedicata
DB Premium
Gli Atti dei Convegni DB, giurisprudenza, normativa nazionale ed europea in una banca dati dedicata

Fiscalità internazionale

TAX Fiscalità internazionale

Mancata distribuzione di dividendi: inapplicabilità della disciplina delle società di comodo

17 Settembre 2021

Luca Cicozzetti, Avvocato

[ Cassazione civile, Sez. V, 23 marzo 2021, n. 8034 – Pres. Sorrentino, Rel. Venegoni ]
Nell’ipotesi di società che detengono partecipazioni in compagini operative, la mancanza di reddito derivante dalla volontà della partecipata di non distribuire i dividendi si configura come situazione oggettiva non imputabile alla contribuente, situazione che impedisce il conseguimento dei ricavi.Pertanto, è
TAX Fiscalità internazionale

Doppie imposizioni: disciplina delle agevolazioni fiscali nello stato di residenza

14 Settembre 2021
[ Corte di Giustizia UE, Sez. I, 15 luglio 2021, C‑241/20 – Pres. Bonichot, Rel. Silva de Lapuerta ]
1) L’articolo 45 TFUE deve essere interpretato nel senso che esso osta ad una normativa tributaria di uno Stato membro la cui applicazione comporti che un contribuente residente in tale Stato membro perda, nell’ambito del calcolo della sua imposta sul
TAX Fiscalità internazionale

Beneficiario effettivo estero: l’onere della prova sul sostituto d’imposta residente

9 Luglio 2021
[ Cassazione Civile, Sez. V, 22 giugno 2021, n. 17746 – Pres. Cirillo, Rel. D’Angiolella ]
In materia di beneficiario effettivo, la sussistenza dei requisiti convenzionali deve essere accertata sul trattenimento ed autonomo impiego dei dividendi medesimi ovvero sulla loro traslazione alla capogruppo residente nello Stato estero secondo l’attività in concreto esercitata dal beneficiario quest’ultima esercitata.
TAX Fiscalità internazionale

Società estera ma con direzione e gestione in Italia: disciplina della tassazione

23 Giugno 2021
[ Cassazione Civile, Sez. V, 09 marzo 2021, n. 6476 – Pres. Cirillo, Rel. Mancini ]
Al fine di stabilire se il reddito prodotto da una società possa essere sottoposto a tassazione in Italia, assume rilevanza decisiva il fatto che l’adozione delle decisioni riguardanti la direzione e la gestione dell’attività di impresa avvenga nel territorio italiano,
TAX Fiscalità internazionale

Opzione per il regime consolidato: sostanziale la comunicazione all’Agenzia delle Entrate

20 Aprile 2021

Maria Cristina Latino, Avvocato e Dottore Commercialista presso EY

[ Cassazione Civile, Sez. V, 12 gennaio 2021, n. 244 – Pres. Cirillo, Rel. D’Angiolella ]
La comunicazione all’Agenzia delle Entrate, effettuata mediante l’invio telematico del modello contenente l’opzione per il regime consolidato, non costituisce elemento formale superabile con il comportamento concludente del contribuente, ma costituisce elemento sostanziale che si pone come condizione di efficacia per
TAX Fiscalità internazionale

Imposizione su dividendi di società non residente già tassati in un altro Stato membro

19 Aprile 2021
[ Corte di giustizia UE, Sez. II, 25 febbraio 2021, C‑403/19 – Pres. Arabadjiev, Rel. von Danwitz ]
L’articolo 63 TFUE deve essere interpretato nel senso che esso non osta a una normativa di uno Stato membro che, nell’ambito di un regime diretto a compensare la doppia imposizione di dividendi percepiti da una società soggetta all’imposta sulle società
TAX Fiscalità internazionale

Deducibilità degli oneri finanziari corrisposti ad una società straniera del medesimo gruppo

27 Gennaio 2021
[ Corte di Giustizia UE, Sez. I, 20 gennaio 2021, C-484/19 – Pres. Bonichot, Rel. Jääskinen ]
L’articolo 49 TFUE dev’essere interpretato nel senso che osta ad una normativa nazionale, come quella oggetto del procedimento principale, per effetto della quale ad una società stabilita in uno Stato membro non è consentita la deducibilità degli oneri finanziari corrisposti
TAX Fiscalità internazionale

Indeducibilità delle minusvalenze da svalutazione di partecipazioni per distribuzioni di utili soggetti alla “madre-figlia”

19 Novembre 2020

Lorenzo Giannico

[ Cassazione Civile, Sez. V, 16 settembre 2020, n. 19286 – Pres. Cirillo, Rel. Nicastro ]
In tema di determinazione del reddito d’impresa, le minusvalenze derivanti da svalutazione delle partecipazioni societarie sono da considerarsi indeducibili qualora siano determinate dalla distribuzione di utili soggetti al regime “madre-figlia”.
TAX Fiscalità internazionale

Ciclo completo di attività imprenditoriali per la configurazione di una stabile organizzazione

29 Ottobre 2020

Maria Cristina Latino, Avvocato presso EY

[ Cassazione Civile, Sez. V, 8 ottobre 2020, n. 21693 – Pres. Manzon, Rel. Triscari ]
Ai fini della configurazione di una stabile organizzazione è necessario lo svolgimento di una qualunque attività d’impresa economicamente rilevante per il soggetto, che consista in un ciclo completo di attività imprenditoriali con un proprio risultato economico autonomo rispetto a casa
TAX Fiscalità internazionale

La Corte UE sul regime fiscale applicabile al beneficio straordinario concesso da una succursale residente ad una società non residente

14 Ottobre 2020
[ Corte di Giustizia UE, Sez. VI, 8 ottobre 2020, C‑558/19 – Pres. Bay Larsen, Rel. Jääskinen ]
L’articolo 49 TFUE deve essere interpretato nel senso che non osta, in linea di principio, ad una normativa di uno Stato membro in forza della quale un trasferimento di risorse finanziarie effettuato da una succursale residente in favore della società
TAX Fiscalità internazionale IVA

Rilevanza ai fini IVA del distacco di personale da una società controllante alla sua controllata

30 Giugno 2020
[ Corte di Giustizia UE, Sez. VII, 11 marzo 2020, C-94/19 – Pres. Xuereb, Rel. Kumin ]
L’articolo 2, punto 1, della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra di affari — Sistema comune di imposta sul valore aggiunto: base imponibile
TAX Fiscalità internazionale

La stabile organizzazione non è desumibile dalla presenza nello stato membro di una controllata della società estera

18 Maggio 2020
[ Corte di Giustizia UE, Sez. V, 7 maggio 2020, C 547-18 – Pres. Regan, Rel. Juhász ]
L’articolo 44 della direttiva 2006/112/CE del Consiglio, del 28 novembre 2006, relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto, come modificata dalla direttiva 2008/8/CE del Consiglio, del 12 febbraio 2008, e l’articolo 11, paragrafo 1, e l’articolo 22, paragrafo 1,
TAX Fiscalità internazionale

La Corte UE sull’integrazione fiscale verticale e orizzontale tra società controllanti e controllate

18 Maggio 2020
[ Corte di Giustizia UE, Sez. II, 14 maggio 2020, C 749-18 – Pres. Lenaerts, Rel. Arabadjiev ]
1) Gli articoli 49 e 54 TFUE devono essere interpretati nel senso che essi ostano alla normativa di uno Stato membro che, mentre ammette un’integrazione fiscale verticale tra una società controllante residente o una organizzazione stabile, in tale Stato membro,
TAX Fiscalità internazionale

Trust: sulla possibilità di applicare la disciplina convenzionale dei dividendi

16 Aprile 2020

Giulio Mangiafico, Dottorando in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca

[ Cassazione Civile, Sez. V, 5 febbraio 2020, nn. 2617-2618 – Pres. Crucitti, Rel. Federici ]
Al ricorrere di determinate condizioni non può escludersi che un Trust possa beneficiare delle norme presenti nella Convenzione per evitare le doppie imposizioni tra Italia e Regno Unito; la disposizione definitoria del concetto di “persona” di cui all’articolo 3 del
TAX Fiscalità internazionale

Cumulabilità dei benefici della Direttiva madre-figlia con quelli di matrice convenzionale per i dividendi erogati

6 Marzo 2020

Alessandro Nota

[ Cassazione Civile, Sez. V, 31 gennaio 2020, n. 2313 ― Pres. Cirillo, Rel. Venegoni ]
Una società residente nel Regno Unito, in seguito all’ottenimento di rimborso (parziale) del credito d’imposta relativo ai dividendi percepiti da una società residente in Italia da essa controllata (previsto dall’art 10, paragrafo 4, lett. b), della Convenzione contro le doppie
TAX Fiscalità internazionale

Dividendi: la Convenzione tra Italia e Germania che prevede l’eliminazione della doppia imposizione prevale sulla norma interna

5 Marzo 2020

Giulio Mangiafico, Dottorando in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca

[ Cassazione Civile, Sez. V, 20 novembre 2019, n. 30140 – Pres. Cirillo- Rel. Cataldi ]
La disposizione di cui all’articolo 24, paragrafo 2, capoverso b) della Convenzione Italia-Repubblica federale di Germania, in ossequio alla quale i redditi derivanti dai dividendi pagati ad una società residente nel territorio italiano da parte di una controllata (mediante partecipazione
TAX Fiscalità internazionale

Trasferimento della direzione effettiva della società e limiti alla deducibilità delle perdite originatesi nello stato della sede sociale

4 Marzo 2020
[ Corte di Giustizia UE, 27 febbraio 2020, n. C-405/18 – Pres. Vilaras, Rel. Jürimäe ]
1) L’articolo 49 TFUE deve essere interpretato nel senso che una società costituita secondo il diritto di uno Stato membro, che trasferisca in un altro Stato membro la sede della propria direzione effettiva senza che tale trasferimento incida sul suo
TAX Fiscalità internazionale

Doppia imposizione: riduzione dell’importo deducibile da parte delle società aventi stabili organizzazioni in un altro Stato membro

27 Febbraio 2020
[ Corte di Giustizia UE, Sez. VII, 17 ottobre 2019, C‑459/18 – Pres. Xuereb, Rel. Kumin ]
L’articolo 49 TFUE deve essere interpretato nel senso che non osta a una normativa nazionale, come quella di cui trattasi nel procedimento principale, in forza della quale, per il calcolo di una deduzione concessa a una società assoggettata integralmente ad
La Compliance in un Click
Newsletter personalizzabile secondo le tue necessità
Iscriviti alla nostra Newsletter