WEBINAR / 25 gennaio
L’adeguatezza degli assetti aziendali nel Codice della crisi e doveri degli amministratori
ZOOM MEETING Offerta per iscrizioni entro l'11/01
WEBINAR / 25 gennaio
L’adeguatezza degli assetti aziendali nel Codice della crisi e doveri degli amministratori

IRPEF

TAX Accertamento e contenzioso IRPEF

Trasferimenti all’estero: erronea compilazione del quadro RW e potere di integrazione

15 Novembre 2021
[ Cassazione Civile, Sez. V, 04 novembre 2021, n. 31626 – Pres. Cirillo Rel. Di Marzio ]
Il quadro RW è una parte della dichiarazione dei redditi ai fini Irpef, ed ivi deve essere indicata, tra l'altro, la somma dei trasferimenti di capitali effettuati all'estero nell'anno di imposta.
TAX IRPEF

Irrevocabilità dell’opzione rivalutativa ex art. 5 della Legge 448/2001

5 Marzo 2021

Maria Cristina Latino, Avvocato presso EY

[ Cassazione Civile, Sez. V, 01 dicembre 2020, n. 27387 – Pres. Sorrentino, Rel. Fraulini ]
Una volta compiuta la scelta per l’opzione rivalutativa, ex art. 5 della Legge 28 dicembre 2001 n. 448, la stessa è irretrattabile dal momento in cui il contribuente proceda a versare l’imposta sostitutiva in un’unica soluzione o nella misura della
TAX Fiscalità finanziaria IRPEF

Stock options: criteri di inclusione nel reddito di lavoro dipendente

1 Marzo 2021

Luca Cicozzetti, Avvocato, Studio Legale Tributario EY

[ Cassazione Civile, Sez. V, 27 ottobre 2020, n. 23504 – Pres. Locatelli, Rel. Federici ]
Nell’ambito di un piano di stock options conferite ad un dipendente, in applicazione dell’articolo 51, commi 1, lettera g-bis) e 2-bis del TUIR, applicabili ratione temporis, la differenza tra il valore delle azioni al momento della loro assegnazione (con contestuale
Banca e Finanza Finanziamenti TAX IRPEF

Leasing: soggetto passivo della tassa automobilistica regionale è l’utilizzatore

23 Febbraio 2021

Stefano Bego, Studio Legale Tributario EY

[ Cassazione Civile, Sez. V, 23 ottobre 2020, n. 23273 – Pres. Chindemi, Rel. Taddei ]
L’ordinanza oggetto di analisi pone l’attenzione sul groviglio normativo in tema di soggettività passiva della tassa automobilistica regionale in presenza di contratti di leasing, groviglio determinatosi a seguito di molteplici novelle occorse all’articolo 5 del d.l. 30 dicembre 1982 n.
TAX Fiscalità finanziaria IRPEF

Addizionale sugli emolumenti variabili a dirigenti e collaboratori del settore finanziario

16 Febbraio 2021

Stefano Bego, Avvocato presso Studio Legale Tributario EY

[ Cassazione Civile, Sez. V, 19 ottobre 2020, n. 22692 – Pres. Locatelli, Rel. Gilotta ]
Il caso in esame attiene alla corretta individuazione dei soggetti appartenenti al “settore finanziario”, i cui dirigenti e titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa devono essere assoggettati ad una aliquota addizionale, come introdotta nel nostro ordinamento dall’art. 33
TAX IRPEF

L’incasso della caparra penitenziale non è tassabile come provento risarcitorio

22 Gennaio 2020

Alessandro Lisi, Dottorando in Scienze Giuridiche, Università Bicocca di Milano

[ Cassazione Civile, Sez. V, 23 ottobre 2019, n. 27129 – Pres. Cirillo, Rel. Napolitano ]
La vicenda trae origine dalla promessa di vendita di due terreni, senza che tuttavia si addivenisse alla stipula dell’atto definitivo di trasferimento. Il promittente acquirente, avendo esercitato il diritto di recesso, aveva legittimato il promittente venditore ad incassare la somma
TAX IRPEF

Il canone locativo da affitto di azienda non è qualificabile come reddito fondiario

9 Gennaio 2020

Alessandro Lisi, Dottorando in Scienze Giuridiche, Università Bicocca di Milano

[ Cassazione Civile, Sez. V, 25 settembre 2019, n. 23851 – Pres. Locatelli, Rel. Condello ]
La Suprema Corte ha statuito che il reddito derivante dai canoni di locazione pattuiti con contratto di affitto di azienda non rientra nell’applicazione della norma di cui all’art. 26 del D.P.R n.
TAX Fiscalità finanziaria IRPEF

Stock option: se non vige il regime agevolato va tassata secondo regime ordinario la differenza di valore tra il momento dell’assegnazione delle azioni e il momento dell’offerta

11 Giugno 2019

Avv. Stefano Capponi

[ Cassazione Civile, Sez. V, 5 aprile 2019, n. 9604 – Pres. Campanile, Rel. Federici ]
In merito ai criteri di tassazione delle stock option, la Corte di Cassazione ribadisce la regola generale dell’assoggettamento del valore conseguito dal lavoratore mediante l’esercizio del diritto di opzione al regime ordinario previsto per i redditi da lavoro dipendente, nel
TAX Fiscalità finanziaria IRPEF

Stock options: la disciplina fiscale applicabile è quella vigente al momento dell’effettivo esercizio dell’opzione

20 Maggio 2019

Stefano Capponi, avvocato

[ Cassazione Civile, Sez. V, 6 febbraio 2019, n. 3458 – Pres. Locatelli, Rel. Guida ]
In tema di determinazione del reddito di lavoro dipendente, la disciplina di tassazione applicabile “ratione temporis” alle cosiddette “stock options” va individuata in quella vigente al momento dell’esercizio del diritto di opzione da parte del dipendente, a prescindere dal momento
TAX IRPEF

Trasferimento del domicilio in Svizzera e tassazione delle plusvalenze latenti su quote societarie

29 Marzo 2019
[ Corte di giustizia UE, Grande Sezione, 26 febbraio 2019, C‑581/17 – Pres. Lenaerts, Rel. Lenaerts ]
Le clausole dell’Accordo tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Confederazione svizzera, dall’altra, sulla libera circolazione delle persone, firmato a Lussemburgo il 21 giugno 1999, devono essere interpretate nel senso che ostano ad
TAX IRPEF

L’Imposta sostitutiva su rivalutazione diviene compensabile a seguito di nuova rivalutazione

20 Novembre 2018

Matteo Porqueddu, Studio Tremonti Romagnoli Piccardi e Associati

[ Cassazione Civile, Sez. V, 13 luglio 2018, n. 18712 – Pres. Locatelli, Rel. Dell’Orfano ]
Con la sentenza in commento, la Suprema Corte di Cassazione si è espressa a favore del contribuente, rigettando dunque il ricorso proposto dall’Agenzia delle Entrate, con riferimento alla possibilità di compensare (i) un’imposta sostitutiva calcolata e versata una prima volta
TAX Fiscalità finanziaria IRPEF

Stock options e successione di leggi nel tempo: disciplina tributaria applicabile

6 Luglio 2018

Avv. Stefano Capponi

[ Cassazione Civile, Sez. V, 20 giugno 2018, n. 16227 – Pres. Cappabianca, Rel. D’Orazio ]
La disciplina di tassazione applicabile ratione temporis alle cosiddette stock options va individuata in quella vigente al momento dell’esercizio del diritto di opzione da parte del dipendente, indipendentemente dal momento in cui l’opzione sia stata offerta, atteso che l’operazione cui
TAX Fiscalità finanziaria IRPEF

Stock options: per la disciplina fiscale applicabile rileva l’esercizio del diritto di opzione

13 Luglio 2017

Enrica Core

[ Cassazione Civile, Sez. V, 12 aprile 2017, n. 9465 ]
TAX IRPEF

Presunzione sui prelevamenti bancari applicabile ai lavoratori autonomi: il punto della Corte Costituzionale

6 Ottobre 2014

Dott. Nicola Daina, Studio legale tributario Tesauro

[ Corte Costituzionale, 06 ottobre 2014, n. 228 ]
La Corte costituzionale con la sentenza 6 ottobre 2014, n. 228, si è pronunciata sulla questione di legittimità costituzionale dell’art. 32, comma 1, numero 2), secondo periodo, del d.p.r. 600/1973 riguardante la presunzione sui c.d. “prelevamenti bancari” applicabile ai lavoratori
TAX Fiscalità finanziaria IRPEF

Stock options: la tassazione applicabile è quella vigente al momento di esercizio del diritto

27 Luglio 2012
[ Cassazione civile, Sez. Trib., 25 luglio 2012, n. 13088 ]
Con sentenza del 25 luglio 2012, n. 13088, la Corte di Cassazione ha affrontato il tema relativo alla corretta individuazione del regime di tassazione delle stock options.
TAX IRPEF

I costi da reato sono indeducibili solamente in tema di imposte sui redditi

28 Ottobre 2011
[ Comm. Trib. Prov. Roma, Sez. XXXV, 09 agosto 2011, n. 531 ]
TAX IRPEF

Gli interessi maturati ma non percepiti non sono reddito

15 Settembre 2011
[ Cassazione Civile, Sez. Trib., 21 aprile 2011, n. 9202 ]
Gli interessi maturati periodicamente sulle somme affidate ad un promotore finanziario, non materialmente percepiti, ma soltanto capitalizzati in una scheda riferita al creditore, non costituiscono reddito di capitale ai fini IRPEF.

WEBINAR / 25 gennaio
L’adeguatezza degli assetti aziendali nel Codice della crisi e doveri degli amministratori
ZOOM MEETING Offerta per iscrizioni entro l'11/01
Iscriviti alla nostra Newsletter