Formato: 2014-04-24
Formato: 2014-04-24
Antiriciclaggio Febbraio 2014

Le iniziative degli organismi internazionali più importanti attivi nella lotta al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo. Focus sugli sviluppi della normativa AML nell’area MENA. Case study: Giordania

Barbara Bandiera, Avvocato presso lo Studio Legale Riolo Calderaro Crisostomo e Associati (Milano, Italia), e Arianna Barilaro, Legal Advisor presso M.T. Dabit and Associates - International Law Firm (Amman, Giordania)

La connotazione globale e le dimensioni assunte dai fenomeni di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo e della proliferazione di armi di distruzione di massa rendono significativo illustrare l’attività di prevenzione e di contrasto dei menzionati fenomeni svolta efficacemente da importanti organismi internazionali, quali il Gruppo di Azione Finanziaria Internazionale (GAFI)

...
Leggi tutto...
Antiriciclaggio, Crowdfunding Gennaio 2014

Crowdfunding e antiriciclaggio

Silvia Colombo, Jenny.Avvocati

Il 2013 si è chiuso con la diffusione da parte della Banca d’Italia di dati allarmanti con riguardo alla contrazione del credito. In particolare, i prestiti alle imprese non finanziarie sono diminuiti del 5,2%, corrispondente a 50,2 miliardi di euro, con un’esponenziale crescita del tasso medio applicato alle nuove erogazioni. Di converso, le sofferenze bancarie, cioè le situazioni di insolvenza e di mancata restituzione dei prestiti

...
Leggi tutto...
Finanza Gennaio 2014

Il Decreto Destinazione Italia: alcune riflessioni in tema di cartolarizzazioni

Emiliano Conio e Francesco Lombardo, Freshfields Bruckhaus Deringer LLP

Tante novità e qualche area grigia da non sottovalutare: forse questo potrebbe ritenersi il risultato del nuovo Decreto Destinazione Italia (d.l. 145/2013) che, all’articolo 12 ha, tra le altre cose, introdotto modifiche rilevanti alla legge sulla cartolarizzazione. Un tema molto vasto per la cui trattazione si è ritenuto opportuno individuare le seguenti macro-aree: (i) attivi cartolarizzabili; (ii) la segregazione dei conti correnti

...
Leggi tutto...
Antiriciclaggio Gennaio 2014

La disciplina antiriciclaggio per i promotori. Disposizioni attuative in materia di adeguata verifica della clientela da parte dei promotori finanziari (ai sensi dell’art. 7, comma 2, D. Lgs 21/11/07, n. 231 e ss.mm.).

Giuseppe G. Santorsola, Professore Ordinario di Corporate Finance e Corporate & Investment Banking Università Parthenope di Napoli

Nell’attesa di nuove soluzioni comunitarie di ulteriore armonizzazione, la disciplina antiriciclaggio in campo nazionale amplia il proprio perimetro di influenza coinvolgendo in modo “attivo” un numero sempre maggiore di operatori della filiera. Il provvedimento Consob del 18/12/13 conclude una procedura di consultazione riferita al segmento dei promotori finanziari in ossequio alla cogente disciplina

...
Leggi tutto...
Contratti pubblici Gennaio 2014

Il contratto di disponibilità

Avv. Alberto Fantini e Dott.ssa Federica Nalli, Studio Legale Tonucci & Partners

Al fine di incentivare la crescita in Italia, il governo, attraverso il decreto n. 1/2012, convertito nella l. 24.3.2012 n. 27 (c.d. “Cresci Italia”), è intervenuto sulle fattispecie contrattuali di matrice comunitaria concernenti il Public-Private-Partnership(PPP), integrando così le competenze del settore pubblico e privato e cercando di far fronte alle ridotte risorse finanziarie in mano alle amministrazioni pubbliche.

...
Leggi tutto...
Capital markets Gennaio 2014

I nuovi strumenti di finanziamento per le imprese: i c.d. Mini-bonds

Roberto Culicchi e Juljan Puna, Hogan Lovells Studio Legale

Il protrarsi della crisi finanziaria e della stretta creditizia (il c.d. credit crunch) ha determinato una significativa carenza di liquidità nel mercato italiano con conseguenze assai negative sulle imprese, in particolar modo per le piccole/medie imprese (PMI) che costituiscono la stragrande maggioranza del tessuto imprenditoriale dell’Italia. Ne è conseguita una drastica riduzione dei finanziamenti da parte delle banche

...
Leggi tutto...
Capital markets Gennaio 2014

The “Destinazione Italia” Decree: New life for Minibonds and Trade Receivables Securitizations

Luca Vestini e Tancredi Marino, Pavia e Ansaldo - Milan

Already in 2012, the laws that govern Italian corporate bonds had been extensively amended to give Italian small and medium size enterprises (“SMEs”) access to the funding necessary to survive and expand their businesses. The new legislation enables unlisted SMEs to issue commercial papers (cambiali finanziarie) and notes (obbligazioni finanziarie) with a view to providing some relief to companies in a country where 90% of businesses used

...
Leggi tutto...
Derivati Gennaio 2014

Operatività in derivati ristretta per gli enti locali, dopo la Legge di Stabilità 2014. Restano salvi i mutui strutturati ed alcune ipotesi particolari

Avv. Domenico Gaudiello, partner DLA Piper, responsabile del dipartimento di Finanza Pubblica

La Legge di Stabilità 2014 prosegue nel solco già tracciato dalla disciplina precedente (art. 62 della legge 133 del 2008), colmando dopo oltre cinque anni una ampia lacuna normativa e confermando definitivamente un regime restrittivo per la futura operatività in derivati degli enti locali. Si tratta di un nucleo di divieti e limitazioni largamente annunciato benché, come vedremo di seguito, l’operatività degli enti locali non risulti del tutto azzerata.

...
Leggi tutto...
Derivati Gennaio 2014

Nuovi chiarimenti sull’EMIR: il campo di applicazione si estende agli enti locali italiani

Avv. Domenico Gaudiello, partner DLA Piper, responsabile del dipartimento di Finanza Pubblica

Il 18 dicembre 2013 la Commissione Europea ha pubblicato ulteriori chiarimenti sul Regolamento EMIR (648/2012), sempre usando la formula delle Frequently Asked Questions. In questo caso le FAQ si articolano in tre sotto- gruppi. Tra questi, il secondo sottogruppo é interamente dedicato ai quesiti relativi all’ambito di applicazione dell’EMIR. E al riguardo vi sono due domande

...
Leggi tutto...
Banche e intermediari finanziari Dicembre 2013

Il sistema dei controlli interni nei gruppi bancari alla luce dell’aggiornamento delle “Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche”

Roberto Della Vecchia e Serena Spedicati, Studio Legale Carbonetti

Val la pena ricordare preliminarmente che la disciplina dei controlli interni nell’ambito del gruppo bancario - la cui fonte legislativa risiede nell’art. 67, comma 1, lett. d), del TUB - risale alla Circolare n. 229 del 21 aprile 1999, recante “Istruzioni di vigilanza per le banche”, titolo IV, cap. 11. Tale disciplina è stata aggiornata il 3 luglio 2013 ed inserita nell’ambito delle “Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche”

...
Leggi tutto...