Format: 2020-10-24
Format: 2020-10-24
Intellectual property
20/04/2015

L’IP Box alla luce delle novità dell’Investment Compact

Roberto Valenti, Partner, dipartimento Intellectual Property & Technology, Carlotta Benigni, Associate, dipartimento Tax, DLA Piper Italia

L’IP Box in Italia Il regime del “patent box” (o meglio, dell’IP Box) è stato introdotto in Italia dalla Legge di Stabilità 2015 approvata lo scorso dicembre, e successivamente modificato con il Decreto cosiddetto “Investment Compact” pubblicato in Gazzetta Uffi...

Banche e intermediari finanziari
17/04/2015

Riforma delle banche popolari: la finalizzazione dell’impianto normativo nella consultazione Banca d’Italia

Valentina Barbanti, Allen & Overy

In data 9 aprile 2015 Banca d’Italia ha reso pubblico il documento (il “Documento”) con cui vengono sottoposte a consultazione le disposizioni di attuazione della riforma delle banche popolari operata dall’articolo 1 del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 3, come convertito co...

Servizi bancari e finanziari
16/04/2015

La Product Governance nel nuovo regime MiFID 2

Silvia Morlino, Socio, Studio Legale Tributario – EY

1. Introduzione La MiFID 2[1] introduce con la Product Governance un insieme di previsioni tese ad imporre agli intermediari un assetto organizzativo e regole di comportamento relative alla creazione, offerta e distribuzione dei prodotti finanziari agli investitori. La Product Governance o Governo ...

Garanzie
14/04/2015

Usucapione, contratto preliminare e confisca penale: limiti all’esperibilità dell’azione esecutiva da parte del creditore ipotecario

Tiziana Allievi, Partner, Laura Pelucchi, Associate, La Scala Studio Legale

Introduzione Nell’ordinamento giuridico italiano si celano alcuni istituti in relazione ai quali si sono sviluppati nel corso degli anni dei principi e degli orientamenti tali da compromettere, non solo la generale garanzia patrimoniale riconosciuta dall’art. 2740 c.c. a favore dei credi...

Fallimento
10/04/2015

La libera realizzabilità della garanzia finanziaria in costanza di fallimento

Fabrizio Dotti e Mattia Sogaro, Simmons & Simmons

(Tribunale di Brescia, 27 gennaio 2015, ordinanza) “[…] Con provvedimento emesso in data 3 dicembre 2014, oggetto di reclamo, il G.D. di questo Tribunale ha ordinato all’istituto di credito oggi ricorrente la restituzione di alcune azioni, già di proprietà di [Fallimento Alfa] S...

Gestione collettiva del risparmio
09/04/2015

La Direttiva AIFM e la funzione preposta alla valutazione dei beni del fondo

Gianluca Grea e Antonio Schiavo

Il recepimento della normativa introdotta dalla Direttiva 2011/61/UE (la “Direttiva AIFM”), recentemente completato con la pubblicazione del D.M. 30 del 20 marzo 2015 di attuazione dell’art. 39 del Testo Unico della Finanza (“DM 30/2015”) e dei regolamenti attuativi da ...

Finanza
08/04/2015

Le sedi di negoziazione nell’ambito della disciplina MiFID II e MiFIR

Avv. Corrado Ghielmi

Premessa La nuova disciplina relativa ai mercati degli strumenti finanziari, costituita da una Direttiva – la Direttiva 15 maggio 2014, n. 2014/65/UE (la cd. “Markets in Financial Instruments Directive II”, di seguito “MiFID II”) – e da un Regolamento self executi...

Assicurazioni
31/03/2015

Warranty & indemnity insurance: UK and Italian experience compared

Giuseppe Giusti, M&A and Financial Services, Dickson Minto W.S.

Disclaimer: This article provides general information only. It is not intended to be comprehensive and does not constitute the provision of legal advice. The author is not responsible for any action taken or omitted to be taken on the basis of the information contained in this note.   This art...

Antiriciclaggio
30/03/2015

Gli incombenti antiriciclaggio dei promotori finanziari nella voluntary disclosure: sanzioni e responsabilità

Giuseppe Roddi, docente e consulente di compliance bancaria - finanziaria

Premessa Ove nello svolgimento di una pratica di voluntary disclosure (VD) cadano sotto la lente del promotore finanziario fattori che possano indurre al sospetto di riciclaggio o di una delle altre figure di reato connesse, che condotta va osservata, quali sono i passi previsti dalla legge e quali ...

Fiscalità
26/03/2015

La Voluntary Disclosure nazionale alla luce della Circolare AE n. 10/E del 13 marzo 2015

Luca Rossi e Giancarlo Lapecorella, Studio Tributario Associato Facchini Rossi & Soci

Premessa La disciplina di Voluntary Disclosure nazionale estende l’ambito di applicazione della procedura di collaborazione volontaria di cui alla Legge 15 dicembre 2014, n. 186, ai soggetti diversi da quelli che hanno commesso violazioni relative alla disciplina del monitoraggio fiscale, in m...