WEBINAR / 10 giugno
La Direttiva su gestori ed acquirenti di NPL bancari


Impatto regolamentare e prospettive per il mercato secondario italiano

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/05

WEBINAR / 10 giugno
La Direttiva su gestori ed acquirenti di NPL bancari

Ammissione al passivo

Flash News
IVA

Omessa insinuazione al passivo e note di variazione IVA: chiarimenti AE

12 Aprile 2022
Con Risposta n. 181 del 7 aprile 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle note di variazione IVA per l'omessa insinuazione al passivo fallimentare.
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo

Accertamento del passivo: efficacia probatoria delle buste paga

5 Aprile 2022
[ Cassazione Civile, Sez. I, 19 gennaio 2022, n. 1649 – Pres. Genovese, Rel. Falabella ]
In tema di accertamento del passivo fallimentare, le copie delle buste paga rilasciate al lavoratore dal datore di lavoro, ove munite, alternativamente, della firma, della sigla o del di quest’ultimo, hanno piena efficacia probatoria del credito insinuato, alla stregua del
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo Garanzie e privilegi

Garanzia SACE e insinuazione al passivo in caso di fallimento del beneficiario

4 Aprile 2022
[ Cassazione Civile, Sez. I, 18 gennaio 2022, n. 1453 – Pres. Genovese, Rel. Mercolino ]
In tema di finanziamenti pubblici alle imprese coperti da garanzia SACE, la revoca del beneficio, per il venir meno dei requisiti cui ne è subordinato il riconoscimento, comporta l'insorgenza di un'autonoma obbligazione "ex lege" della beneficiaria verso il garante, obbligazione
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo Garanzie e privilegi

Le caratteristiche del cd. privilegio industriale

30 Marzo 2022

Federica De Gottardo, Dottoranda in diritto commerciale presso l’Università di Trento, Avvocato in Trento

[ Cassazione Civile, Sez. VI, 5 agosto 2021, n. 22344 – Pres. Bisogni, Rel. Dolmetta ]
Il giudizio de quo ha avuto ad oggetto il ricorso proposto dal fallimento di una società a responsabilità limitata avverso il decreto con cui il Tribunale di Taranto, in parziale accoglimento dell’opposizione proposta ex artt. 98-99 l. fall.
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Concordato

Ricorribilità in Cassazione del decreto di omologa in assenza della comunicazione ex art. 129 c. 2° l. fall.

22 Febbraio 2022

Sara Addamo, Dottore di ricerca in Diritto commerciale, Università di Trento; Incaricata alla ricerca, Libera Università di Bolzano; Avvocato

[ Cassazione Civile, Sez. 1, 08 luglio 2021, n. 19461– Pres. Genovese, Rel. Fidanzia ]
Il ricorso per cassazione è stato proposto da una società il cui credito era stato ammesso al passivo di una procedura fallimentare, nel contesto della quale era stato omologato, ex art. 129 l. fall., il concordato del fallimento.
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo

Insinuazione al passivo dei crediti vantati dal locatore: termini di decadenza

28 Gennaio 2022
[ Cassazione Civile, Sez. I, 16 novembre 2021, n. 34730 – Pres. Cristiano, Rel. Iofrida ]
L’insinuazione al passivo dei crediti vantati dal locatore nel corso della procedura fallimentare non è soggetta al termine di decadenza previsto dall’art. 101, commi 1 e 4, l.fall., tuttavia tale insinuazione incontra un limite temporale.
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo

Insinuazione al passivo: prova dell’anteriorità del credito per prestazioni professionali

26 Gennaio 2022
[ Cassazione Civile, Sez. I, 26 novembre 2021, n. 37028 – Pres. Magda, Rel. Falabella ]
In tema di ammissione al passivo di un credito nato da un rapporto di prestazione d’opera professionale, l’inopponibilità al fallimento della data di una scrittura privata, in quanto carente del requisito della certezza, di cui all’art. 2704 c.c., non riguarda
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo

Ammissione al passivo degli interessi successiva al capitale

21 Gennaio 2022
[ Cassazione Civile, Sez. VI, 17 dicembre 2021, n. 40554 – Pres. Ferro, Rel. Terrusi ]
L’ammissione tardiva al passivo fallimentare relativamente agli interessi è ammissibile anche se è già avvenuta la richiesta e ammissione dello stesso credito per il solo capitale.
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo

Crediti ammessi al passivo: legittimati all’impugnazione anche i creditori tardivi

19 Gennaio 2022
[ Cassazione Civile, Sez. I, 27 dicembre 2021, n. 41511 – Pres. Cristiano, Rel. Amatore ]
Entro i termini di decadenza previsti dalla legge, sono legittimati all’impugnazione dei crediti ammessi, di cui all’art. 98, 3 comma, I. fall., tutti i creditori, tempestivi o tardivi, la cui domanda di ammissione al passivo sia stata accolta definitivamente o
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo Liquidazione coatta amministrativa

Inammissibilità della domanda supertardiva: quali oneri per il commissario giudiziale?

21 Dicembre 2021
[ Cassazione Civile, Sez. VI, 29 settembre 2021, n. 26396 – Pres. Bisogni, Rel. Vella ]
In tema di ammissione al passivo nella liquidazione coatta amministrativa, nel caso di domanda cd. "supertardiva" il mancato avviso al creditore da parte del commissario liquidatore, ex art. 207 l.fall., integra una causa non imputabile del ritardo per il creditore,
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo TAX Accertamento e contenzioso

Sezioni Unite: per l’insinuazione al passivo dell’agente di riscossione basta il ruolo

11 Novembre 2021
[ Cassazione Civile, Sez. Un., 11 novembre 2021, n. 33408 – Pres. Curzio, Rel. Perrino ]
Ai fini dell'ammissibilità della domanda d’insinuazione proposta dall’agente della riscossione e della verifica in sede fallimentare del diritto al concorso del credito tributario o di quello previdenziale, non occorre che l’avviso di accertamento o quello di addebito contemplati dagli artt.
Giurisprudenza
Fallimentare - Restructuring Accertamento del passivo

Fallimento: rivendica di cose mobili fungibili

21 Settembre 2021
[ Cassazione Civile, Sez. I, 18 maggio 2021, n. 13511 – Pres. Scaldaferri, Rel. Caradonna ]
Principio espresso in giudizio in cui il creditore affermava di aver effettuato un bonifico, in favore della società poi fallita, per mero errore.

WEBINAR / 24 maggio
La consultazione IVASS sulle polizze unit e index linked e la disciplina dei prodotti vita
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 05/05
Iscriviti alla nostra Newsletter