Array
(
    [22972] => Array
        (
            [parent] => Tax
            [childrens] => Array
                (
                    [23496] => Fiscalità di gruppo
                )

        )

)
Tax - Fiscalità di gruppo
11/01/2018

Ancora la Corte UE sulla ritenuta alla fonte degli utili distribuiti alla società madre non residente

Corte di Giustizia dell’Unione Europea, Sez. VI, 20 dicembre 2017, C-504/16 e C-613/16 - Pres. Bonichot, Rel. Fernlund

L’articolo 1, paragrafo 2, della direttiva 90/435/CEE del Consiglio, del 23 luglio 1990, concernente il regime fiscale comune applicabile alle società madri e figlie di Stati membri diversi, come modificata dalla direttiva 2006/98/CE del Consiglio, del 20 novembre 2006, in combinato disposto con il successivo articolo 5, paragrafo 1, da un lato, e l’articolo 49 TFUE, dall’altro, devono essere interpretati nel senso che ostano alla normativa tributaria di uno Stato membro, come quella oggetto dei procedimenti principali, che, nel caso in cui ricorra una delle condizioni ivi previste, neghi ad una società madre non residente l’esenzione delle distribuzioni di dividendi dall’imposta sui redditi da capitale, qualora partecipazioni della stessa siano detenute da persone alle quali non spetterebbero il rimborso o l’esenzione dalla ritenuta alla fonte se avessero percepito direttamente i dividendi provenienti da una società figlia residente.

Conferma la decisione della Corte di Giustizia dell'Unione Europea, Sez. VI, 7 settembre 2017, C-6/16 (cfr. contenuti correlati).

Comments

Post new comment

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.