WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa


Regole applicabili - Problematiche interpretative e soluzioni - Orientamenti ABF e giurisprudenziali

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/12

WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa

Conto corrente

Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Il contratto di apertura credito può essere provato per facta concludentia

8 Luglio 2019

Gilda Avena

[ Cassazione Civile, Sez. I, 29 gennaio 2019, n. 2463 – Pres. Cristiano, Rel. Vella ]
Il contratto di apertura di credito, qualora risulti già previsto e disciplinato da un contratto di conto corrente stipulato per iscritto, non deve, a sua volta, essere stipulato per iscritto a pena di nullità.
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Le Sezioni Unite sull’onere di allegazione relativo all’eccezione di prescrizione delle rimesse solutorie

17 Giugno 2019

Avv. Alfonso Quintarelli

[ Cassazione Civile, Sez. Un., 13 giugno 2019, n. 15895 – Pres. Tirelli, Rel. Sambito ]
L’onere di allegazione gravante sull’istituto di credito, che convenuto in giudizio, voglia opporre l’eccezione di prescrizione al correntista che abbia esperito l’azione di ripetizione di somme indebitamente pagate nel corso del rapporto di conto corrente assistito da un’apertura di credito,
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Conto corrente cointestato: presunzione di contitolarità e prova contraria

30 Maggio 2019
[ Cassazione Civile, Sez. II, 29 aprile 2019, n. 11375 – Pres. San Giorgio, Rel. Oliva ]
La cointestazione di un conto corrente, attribuendo agli intestatari la qualità di creditori o debitori solidali dei saldi del conto (art.1854 c.c.) sia nei confronti dei terzi, che nei rapporti interni, fa presumere la contitolarità dell’oggetto del contratto (art.1298, secondo
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

In caso di interessi anatocistici, per il ricalcolo del saldo la banca deve produrre gli estratti a partire dal saldo zero iniziale

20 Maggio 2019

Isabella Frisoni

[ Cassazione Civile, Sez. I, 5 febbraio 2019, n. 3337 – Pres. De Chiara, Rel. Nazzicone ]
La vicenda esaminata dalla Suprema Corte trae origine dall’opposizione ad un decreto ingiuntivo emesso nei confronti di un correntista e di un garante, il cui importo è stato dalla Corte d’Appello ridotto, in quanto espunto dagli interessi anatocistici e dalla
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Il saldo finale di conto corrente può essere provato anche in mancanza di tutti gli estratti-conto

15 Maggio 2019
[ Cassazione Civile, Sez. I, 4 aprile 2019, n. 9526 – Pres. De Chiara, Rel. Iofrida ]
La completezza degli estratti-conto assolve indubbiamente alla necessità di un accertamento fattuale, la ricostruzione del rapporto di dare/avere tra correntista e banca, ma non si tratta di una prova legale esclusiva, atteso che possono concorrere, all’individuazione del saldo finale, anche
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Rapporti in conto corrente: ripartizione dell’onere probatorio nelle azioni tra banca e correntista

3 Maggio 2019
[ Cassazione Civile, Sez. I, 2 maggio 2019, n. 11543 – Pres. De Chiara, Rel. Falabella ]
Nei rapporti bancari di conto corrente, una volta che sia stata esclusa la validità della pattuizione di interessi ultralegali o anatocistici a carico del correntista e si riscontri la mancanza di una parte degli estratti conto, il primo dei quali
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Interessi di conto corrente: la banca per provare il suo credito deve esibire i saldi del conto fin dall’apertura

19 Aprile 2019

Avv. Gilda Avena

[ Cassazione Civile, Sez. I, 11 giugno 2018, n. 15148 – Pres. Genovese, Rel. Nazzicone. ]
Nei rapporti bancari in conto corrente, l’accertata nullità delle clausole che prevedono, relativamente agli interessi dovuti dal correntista, tassi superiori a quelli legali nonché la loro capitalizzazione trimestrale, impone la rideterminazione del saldo finale mediante la ricostruzione dell’intero andamento del
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Mancata acquisizione in giudizio di tutti gli estratti conto e ripetizione dell’indebito

22 Marzo 2019

Paola Dassisti

[ Cassazione Civile, Sez. I, 3 dicembre 2018, n. 31187 – Pres. Schirò, Rel. Genovese ]
In materia di onere probatorio nel giudizio di ripetizione dell’indebito relativo a conto corrente bancario promosso dal cliente, la Suprema Corte statuisce che nel caso in cui il cliente-attorelimiti il proprio onere probatorio solo ad alcuni aspetti temporali dell’intero andamento
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Collegio di coordinamento ABF: il coerede può pretendere l’intero credito del de cuius nei confronti della banca

12 Marzo 2019
[ Decisione Collegio di coordinamento ABF, 20 dicembre 2018, n. 27252 – Pres. Massera, Rel. Ferretti ]
Il singolo coerede è legittimato a far valere davanti all’ABF il credito del de cuius caduto in successione sia limitatamente alla propria quota, sia per l’intero, senza che l’intermediario resistente possa eccepire l’inammissibilità del ricorso deducendo la necessità del litisconsorzio
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Azione di ripetizione dell’indebito promossa dal correntista: ricostruzione del conto utilizzando il saldo dell’estratto più risalente

11 Marzo 2019

Paola Dassisti

[ Cassazione Civile, Sez. I, 28 novembre 2018, n. 30822 – Pres. Schirò, Rel. Genovese ]
In materia di onere probatorio nell’azione di ripetizione dell’indebito su conto corrente, la Suprema Corte con il provvedimento in epigrafe ha dato continuità all’orientamento già affermatosi in precedenti decisioni (Cass. nn. 24948 del 2017, 7501 del 2012) ribadendo, in conformità
Giurisprudenza
Banca e Finanza Conto corrente

Conto corrente: onere per la banca di produrre in giudizio gli estratti conto a partire dalla data della sua apertura

4 Marzo 2019

Paola Dassisti

[ Cassazione Civile, Sez. I, 21 dicembre 2018, n. 33355 – Pres. Schirò, Rel. Valitutti ]
Nel contratto di conto corrente bancario, la banca che assuma di essere creditrice del cliente ha l’onere di produrre in giudizio i relativi estratti conto a partire dalla data della sua apertura, non potendo pretendere l’azzeramento delle eventuali risultanze del
Giurisprudenza
Banca e Finanza Anatocismo

Diritto del correntista ad agire in giudizio per l’accertamento dell’illegittimità delle annotazioni in conto corrente anche prima della sua chiusura

10 Gennaio 2019

Laura Colombo, Laghi Leo Spangaro e Associati

[ Cassazione Civile, Sez. VI, 5 settembre 2018, n. 21646 – Pres. Scaldaferri, Rel. Falabella ]
Il correntista, in una situazione contrassegnata dall’assenza di rimesse solutorie da lui eseguite, ha interesse a che si accerti, prima della chiusura del conto, la nullità o validità delle clausole anatocistiche, l’esistenza o meno di addebiti illegittimi operati in proprio

WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa


Regole applicabili - Problematiche interpretative e soluzioni - Orientamenti ABF e giurisprudenziali

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/12
Iscriviti alla nostra Newsletter