Collegio di Roma, 17 giugno 2010, n.547

Collegio di Roma, 17 giugno 2010, n.547

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria, Responsabilità della banca / Nella fase delle trattative
  • Parole chiave: Istruttoria, Mutuo, Responsabilità precontrattuale
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 17 giugno 2010, n.547
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 29 ottobre 2010, n.1208

Collegio di Napoli, 29 ottobre 2010, n.1208

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Circostanze rilevanti, Finanziamento, Revoca
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 29 ottobre 2010, n.1208
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 23 novembre 2010, n.1348

Collegio di Napoli, 23 novembre 2010, n.1348

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Autonomia decisionale dell'intermediario, Condizioni agevolate, Diniego, Istruttoria, Mutuo
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 23 novembre 2010, n.1348
  • Scarica testo in pdf

L’accoglimento delle richieste di finanziamento a condizione agevolate rientra tra le valutazioni di natura imprenditoriale che l’intermediario è tenuto a svolgere nei confronti del richiedenti. In sostanza, non esiste un “diritto al credito” (anche agevolato) essendo l’intermediario comunque tenuto a verificare, oltre l’esistenza dei presupposti stabiliti da leggi o altre disposizioni, anche la meritevolezza del credito stesso.

Collegio di Napoli, 19 novembre 2010, n.1339

Collegio di Napoli, 19 novembre 2010, n.1339

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Autonomia decisionale dell’intermediario, Istruttoria, Mutuo, Trasparenza
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 19 novembre 2010, n.1339
  • Scarica testo in pdf

Collegio di Roma, 12 novembre 2010, n.1306

Collegio di Roma, 12 novembre 2010, n.1306

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Istruttoria, Mutuo, Tempistiche
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 12 novembre 2010, n.1306
  • Scarica testo in pdf

Può ritenersi non palesemente irragionevole il lasso di tempo intercorso fino alla stipula del mutuo fondiario (15.12.2009) laddove i meri contatti verbali fra i richiedenti e l’intermediario siano avvenuti nel giugno 2009, mentre la richiesta formale sia stata presentata il 01.9.2009.

Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.367

Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.367

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Finanziamento contro cessione del quinto, Mutuo / Istruttoria, Responsabilità della banca / Nella fase delle trattative
  • Parole chiave: Buona fede, Conoscenza del cliente, Finanziamento contro cessione del quinto, Istruttoria, Mancanza di una condizione contrattuale, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.367
  • Scarica testo in pdf

Collegio di Milano, 19 maggio 2010, n.390

Collegio di Milano, 19 maggio 2010, n.390

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria, Responsabilità della banca / Mutuo, Responsabilità della banca / Nella fase delle trattative
  • Parole chiave: Affidamento, Istruttoria, Limiti, Mutuo, Responsabilità della banca, Richiesta, Ritardo
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 19 maggio 2010, n.390
  • Scarica testo in pdf

Collegio di Milano, 12 maggio 2010, n.356

Collegio di Milano, 12 maggio 2010, n.356

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Istruttoria, Lungaggine, Mutuo, Presunzioni
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 12 maggio 2010, n.356
  • Scarica testo in pdf

La pluralità di preventivi dal cliente richiesti a brevi intervalli temporali è indice di come la fase precontrattuale del mutuo sia stata caratterizzata da reiterate perplessità e ripensamenti del cliente medesimo, che senza dubbio hanno influito sulla lunghezza del periodo di istruttoria.

Collegio di Milano, 12 maggio 2010, n.356

Collegio di Milano, 12 maggio 2010, n.356

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Istruttoria, Mutuo, Natura ed effetti, Preventivi
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 12 maggio 2010, n.356
  • Scarica testo in pdf

I preventivi forniti dalla banca nel corso delle trattative per la concessione di un mutuo hanno valore puramente indicativo e in nessun modo vincolante rispetto al contenuto del futuro contratto, che verrà validamente stipulato in piena consapevolezza dal cliente in presenza del Notaio rogante.

Collegio di Napoli, 24 marzo 2010, n.150

Collegio di Napoli, 24 marzo 2010, n.150

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Diniego di finanziamento, Indicazioni utili a favorire le relazioni con la clientela, Istruttoria, Mutuo
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 24 marzo 2010, n.150
  • Scarica testo in pdf

Al fine di favorire le relazioni con la clientela, l’intermediario che, nell’esercizio della propria autonomia gestionale, respinga la richiesta di credito del cliente, deve fornire riscontro con sollecitudine al cliente, anche verificando la possibilità di fornire indicazioni generali sulle valutazioni che hanno indotto a non accogliere la richiesta di credito.

Syndicate content