Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.709

Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.709

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale, Mutuo / Trasparenza
  • Parole chiave: Condizioni economiche, Condizioni pubblicizzate, Finanziamento, Mutuo
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.709
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.709

Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.709

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale
  • Parole chiave: Conclusione del contratto, Condizioni economiche, Finanziamento, Mutuo
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.709
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 11 giugno 2010, n.513

Collegio di Roma, 11 giugno 2010, n.513

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale, Responsabilità della banca / Mutuo
  • Parole chiave: Danno risarcibile, Mutuo, Ritardo nell'erogazione
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 11 giugno 2010, n.513
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 11 giugno 2010, n.513

Collegio di Roma, 11 giugno 2010, n.513

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale, Responsabilità della banca / Mutuo
  • Parole chiave: Bonifico bancario, Clausola contrattuale, Diligenza della banca, Interpretazione, Mandato irrevocabile, Ritardo
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 11 giugno 2010, n.513
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 07 giugno 2010, n.498

Collegio di Roma, 07 giugno 2010, n.498

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale
  • Parole chiave: Art. 7 D.L. 7/07, Estinzione del rapporto precedente, Limiti, Mutuo, Nullità, Penali, Pro quota
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 07 giugno 2010, n.498
  • Scarica testo in pdf

 

Nel caso in cui il mutuo stipulato dal cliente con la banca sia destinato pro quota all’estinzione di quello preesistente, devono ritenersi inefficaci ex art. 7 d.l. 7/07 le clausole contrattuali che prevedono oneri di estinzione anticipata a carico del cliente ma solo con riguardo alla quota di mutuo utilizzata per estinguere il mutuo preesistente.

Collegio di Milano, 04 giugno 2010, n.489

Collegio di Milano, 04 giugno 2010, n.489

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale, Polizze assicurative
  • Parole chiave: Effetti, Estinzione, Mutuo, Polizze assicurative, Revoca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 04 giugno 2010, n.489
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1212

Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1212

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale, Responsabilità della banca / Mutuo
  • Parole chiave: Danno risarcibile, Energie impiegate dal cliente, Estinzione anticipate, Mutuo, Successiva alla richiesta
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1212
  • Scarica testo in pdf

 

Sono risarcibili non solo le spese (ad esempio di consulenza) sostenute per supplire a carenze ed inefficienze nei servizi dovuti dall’intermediario, ma anche il controvalore monetario del tempo e delle energie impiegate dal cliente, laddove abbia personalmente provveduto a rendere le prestazioni sostitutive di tali servizi (ad esempio provvedendo di persona al ricalcolo di conteggi predisposti in modo errato dall’intermediario).

Collegio di Napoli, 29 ottobre 2010, n.1208

Collegio di Napoli, 29 ottobre 2010, n.1208

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale
  • Parole chiave: Finanziamento, Legittimato passivo, Mancato perfezionamento, Ripetizione dell'indebito
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 29 ottobre 2010, n.1208
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.367

Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.367

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale, Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Legittimazione passiva
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Carenza di legittimazione passiva, Intermediario mandatario e società finanziaria, Mutuo, Nullità o annullamento
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.367
  • Scarica testo in pdf

Il ricorso con cui si chieda la nullità o annullamento del mutuo contratto deve essere rivolta non nei confronti dell’intermediario mandatario, ma della società finanziaria erogante il mutuo, laddove risulti che il mandato conferito all’intermediario per la stipula del contratto di mutuo non comporti la legittimazione passiva di questi per le azioni dipendenti dal contratto.

Collegio di Napoli, 12 maggio 2010, n.354

Collegio di Napoli, 12 maggio 2010, n.354

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale
  • Parole chiave: Clausola risolutiva espressa, Mutuo, Principi di correttezza e buona fede
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 12 maggio 2010, n.354
  • Scarica testo in pdf

Syndicate content