WEBINAR / 23 Maggio
Titolare effettivo in trust e istituti affini: nuova guida GAFI

ZOOM MEETING
Offerte per iscrizioni entro il 07/05


WEBINAR / 23 Maggio
Titolare effettivo in trust e istituti affini: nuova guida GAFI
www.dirittobancario.it
Flash News

Titolare effettivo: la Guida FATF-GAFI ai fini antiriciclaggio

10 Marzo 2023
Di cosa si parla in questo articolo

Il FATF-GAFI ha pubblicato una guida sull’identificazione del titolare effettivo delle persone giuridiche ai fini antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo.

Nel marzo 2022, il FATF-GAFI ha previsto standard globali più severi in materia di titolarità effettiva nella sua Raccomandazione 24, richiedendo ai Paesi di garantire che le autorità competenti abbiano accesso a informazioni adeguate, accurate e aggiornate sui veri proprietari delle società.

Il FATF-GAFI ha ora aggiornato la guida che supporterà i Paesi aderenti ad attuare la raccomandazione 24 così come modificata.

Le modifiche della Raccomandazione 24 sono volte a contrastare l’utilizzo di società anonime e di comodo da parte delle organizzazioni criminali, o da quei soggetti che intendano utilizzarle per la realizzazione di reati (es. evasione, corruzione etc.), per il riciclo e l’occultamento dei proventi di reato e delle loro attività illecite.

Le finalità della Guida FATF-GAFI sul titolare effettivo

La guida aiuterà i Paesi aderenti:

  • a identificare, progettare e implementare misure appropriate in linea con la Raccomandazione 24 rivista per garantire che le informazioni sul titolare effettivo siano detenute da un’autorità pubblica o da un organismo che funzioni come registro della proprietà effettiva, o da un meccanismo alternativo che consenta un accesso efficiente alle informazioni.
  • a valutare e mitigare i rischi di riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo associati alle società estere a cui i loro Paesi sono esposti.
  • a indentificare tipologie e le fonti di informazioni rilevanti, nonché i meccanismi e le fonti per ottenere tali informazioni.

Ciò include l’approccio multiplo, che consiste nel combinare le informazioni provenienti, tra l’altro, dalle società stesse, dalle autorità pubbliche in un registro o da un meccanismo alternativo se questo garantisce un accesso rapido ed efficiente alle informazioni sulla titolarità effettiva.

Le valutazioni del FATF-GAFI hanno dimostrato che i Paesi che utilizzano un approccio multiplo sono più efficaci nel prevenire l’uso improprio delle persone giuridiche a fini criminali e nel garantire la trasparenza del titolare effettivo rispetto ai Paesi che utilizzano un approccio singolo.

Lo scopo della Guida è quello di supportare i responsabili politici e gli operatori delle autorità nazionali e gli stakeholder del settore privato nell’attuazione delle misure necessarie affinché le società di comodo non possano più essere un rifugio sicuro per i proventi illeciti legati alla criminalità o al terrorismo.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 23 Maggio
Titolare effettivo in trust e istituti affini: nuova guida GAFI

ZOOM MEETING
Offerte per iscrizioni entro il 07/05

Iscriviti alla nostra Newsletter