WEBINAR / 08 luglio
Clausole abusive nei contratti finanziari con i consumatori


Il superamento del giudicato implicito alla luce della Corte di Giustizia UE

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 24/06

WEBINAR / 08 luglio
Clausole abusive nei contratti finanziari con i consumatori - Il superamento del giudicato implicito
www.dirittobancario.it
Giurisprudenza

Manipolazione del mercato da valutarsi secondo l’investitore ragionevole

5 Maggio 2022

Cassazione Penale, Sez. V, 4 maggio 2022, n. 17789 – Pres. Palla, Rel. Cananzi

Di cosa si parla in questo articolo
MAR

L’art. 185 T.U.F. sulla manipolazione del mercato configura un delitto di condotta e di pericolo concreto, il cui giudizio di prognosi postuma, ex ante e in concreto, va effettuato dalla ‘posizione’ dell’investitore ragionevole, così come definito dal ‘considerando’ n. 14 del Regolamento (UE) n. 596/2014 relativo agli abusi di mercato, vale a dire dell’investitore che «basa le proprie decisioni di investimento sulle informazioni già in suo possesso, vale a dire su informazioni disponibili precedentemente» e «occorre considerare l’impatto previsto dell’informazione alla luce dell’attività complessiva dell’emittente in questione, l’attendibilità della fonte di informazione, nonché ogni altra variabile di mercato che, nelle circostanze date, possa influire sugli strumenti finanziari […]».

Oltre alla verifica ex ante è anche possibile, a riscontro della prima e in modo mai autosufficiente, una verifica ex post sulla effettiva alterazione dei titoli, che se ragionevolmente coerente con le emergenze ex ante, può costituire un elemento sintomatico, di conferma della idoneità o della inidoneità della condotta a determinare l’alterazione del prezzo dei titoli quotati in borsa.

Di cosa si parla in questo articolo
MAR

WEBINAR / 08 luglio
Clausole abusive nei contratti finanziari con i consumatori


Il superamento del giudicato implicito alla luce della Corte di Giustizia UE

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 24/06