Antiriciclaggio
03/12/2014

Segnalazioni antiriciclaggio: aggiornate le Disposizioni per l’invio dei dati aggregati

L’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia (UIF) della Banca d’Italia ha aggiornato la tabella dei Codici sintetici di attività economica riportata nell’allegato 2 al Provvedimento UIF del 23 dicembre 2013, recante Disposizioni per l’invio dei dati aggregati (cfr. contenuti correlati).

Le modifiche si sono rese necessarie a fronte del 4° aggiornamento del 30 settembre 2014 alla Circolare Banca d’Italia n. 140 dell’11 febbraio 1991 recante “Istruzioni relative alla classificazione economica della clientela”, che entrerà in vigore a partire dal 31 dicembre 2014 (cfr. contenuti correlati).

Come specificato nel comunicato stampa allegato, i nuovi criteri di aggregazione andranno utilizzati nelle segnalazioni antiriciclaggio aggregate riferite al mese di gennaio 2015 e ai mesi successivi. Per le segnalazioni riferite al mese di dicembre 2014, gli intermediari utilizzeranno i nuovi codici di attività economica (SAE) per le operazioni effettuate il 31 dicembre 2014; per le operazioni poste in essere nei giorni precedenti, tenuto conto dell’esigenza di adeguare le procedure operative interne, i nuovi codici potranno essere usati in alternativa a quelli attualmente in uso. Per l’attribuzione del codice sintetico di attività economica si utilizzerà la tabella coerente con la classificazione prescelta.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.