Antiriciclaggio, Controlli interni
13/04/2018

AML: in consultazione le nuove disposizioni Banca d’Italia su organizzazione e controlli

Banca d’Italia ha posto in consultazione un documento avente ad oggetto le nuove disposizioni in materia di organizzazione, procedure e controlli interni volte a prevenire l’utilizzo degli intermediari bancari e finanziari a fini di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo, contenute nel decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, come modificato dal decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 90.

Il documento rappresenta un’evoluzione del Provvedimento dalla Banca d’Italia dell’11 marzo 2011.

Tra le novità introdotte figurano:

  • un più sistematico ricorso all’approccio basato sul rischio nell’individuare, valutare e gestire i rischi connessi al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo;
  • l’introduzione di un obbligo di autovalutazione da parte degli intermediari bancari e finanziari, le cui modalità saranno successivamente determinate dalla Banca d’Italia.

Infine, le disposizioni recepiscono gli Orientamenti emanati congiuntamente delle Autorità Europee (EBA, ESMA ed EIOPA) in materia di informazioni da includere nei messaggi che accompagnano i trasferimenti di fondi.

La presente consultazione è svolta parallelamente a quella sulle disposizioni - sempre in materia di antiriciclaggio e contrasto al finanziamento del terrorismo - riguardanti l’adeguata verifica della clientela (cfr. contenuti correlati).

La consultazione avrà termine il 12 giugno 2018.

Comments

Post new comment

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.