Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1198

Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1198

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Carte di credito / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Assistenza e informazione al cliente, Carte di credito, Indicazioni utili a favorire le relazioni tra intermediari e clienti, Revolving
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1198
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 13 ottobre 2010, n.1092

Collegio di Roma, 13 ottobre 2010, n.1092

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela
  • Parole chiave: Centrale rischi finanziari private, Indicazioni volte a migliorare i rapporti fra intermediario e clientela, Obbligo di aggiornamento dei dati, Segnalazioni
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 13 ottobre 2010, n.1092
  • Scarica testo in pdf

 

Al fine di fornire indicazioni volte a migliorare i rapporti fra intermediario e clientela, si evidenzia la necessità che le banche, nell’eseguire la segnalazione dei dati, relativi ai rapporti di finanziamento con i clienti, da inserire nelle banche dati gestite dalle centrali rischi private, compiano ogni sforzo richiesto dal dovere di diligenza onde sono gravate, affinché le segnalazioni siano costantemente aggiornate ed allineate alla realtà effettiva dei rapporti fra banca e cliente.

Collegio di Napoli, 12 ottobre 2010, n.1069

Collegio di Napoli, 12 ottobre 2010, n.1069

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela
  • Parole chiave: Diniego, Finanziamento, Indicazioni utili per favorire i rapporti fra clienti ed intermediari, Obblighi per l'intermediario, Richiesta
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 12 ottobre 2010, n.1069
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1028

Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1028

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo fondiario, Mutuo / Rate e interessi
  • Parole chiave: Ammortamento, Fondiario, Indicazioni utili a favorire i rapporti fra intermediari e clientela, Metodo di ricalcolo applicato, Mutuo, Trasparenza
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1028
  • Scarica testo in pdf

 

Al fine favorire i rapporti con la clientela, l'intermediario deve fornire un'adeguata informazione, all’atto della stipulazione del contratto, circa il metodo di ricalcolo del piano di ammortamento adottato, eventualmente esemplificando il metodo di ricalcolo del piano di ammortamento al variare del tasso di interesse.

Collegio di Roma, 30 settembre 2010, n.1001

Collegio di Roma, 30 settembre 2010, n.1001

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Cambiali, Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela
  • Parole chiave: Cambiale, Indicazioni volte a favorire i rapporti fra intermediario e clientela, Protesto, Trasparenza
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 30 settembre 2010, n.1001
  • Scarica testo in pdf

 

Al fine di migliorare i rapporti fra intermediario e clientela, si evidenzia come le banche, nella prestazione del servizio di incasso e pagamento di effetti cambiari, devono comportino con il maggior grado possibile di trasparenza e di tempestività nei confronti del cliente-creditore cambiario, in modo che questi non debba impegnare tempo e fatica per conoscere quale esito abbiano avuto i suoi titoli (se siano rimasti o meno insoluti).

Collegio di Roma, 27 settembre 2010, n.984

Collegio di Roma, 27 settembre 2010, n.984

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo / Trasparenza
  • Parole chiave: Indicazioni volte a favorire le relazioni tra intermediari e clienti, Mutuo, Trasparenza
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 27 settembre 2010, n.984
  • Scarica testo in pdf

 

Al fine di favorire le relazioni tra intermediari e clienti, si segnala come l’intermediario, in caso di contratto di mutuo a tasso variabile, dovrebbe offrire al cliente la possibilità di ottenere, a proprie spese, in concomitanza con l’invio degli avvisi di pagamento delle singole rate, l’esplicita e separata indicazione delle somme richieste a titolo di quota capitale, quota interessi e spese.

Collegio di Milano, 23 settembre 2010, n.969

Collegio di Milano, 23 settembre 2010, n.969

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela
  • Parole chiave: Concessione, Credito al consumo, Indicazioni volte a favorire le relazioni tra gli intermediari e la clientela, Pubblicità
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 23 settembre 2010, n.969
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 09 agosto 2010, n.879

Collegio di Roma, 09 agosto 2010, n.879

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Cambiali, Garanzia cambiaria, Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela
  • Parole chiave: Finanziamento, In bianco, Indicazioni volte a favorire i rapporti fra clienti e intermediari, Principi di correttezza e di buona fede, Restituzione, Titolo cambiario, Violazione
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 09 agosto 2010, n.879
  • Scarica testo in pdf

 

Al fine di favorire i rapporti fra clienti e intermediari, si evidenzia come la richiesta o l’accettazione del rilascio di titoli cambiari in bianco, sia nella data che nell’ammontare, a garanzia dei finanziamenti erogati, è da ritenersi non conforme ai principi di correttezza e di buona fede cui gli intermediari sono tenuti ad attenersi nelle proprie relazioni d’affari (Disposizioni sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari, Sez. I, par. 1.3).

Collegio di Roma, 09 agosto 2010, n.874

Collegio di Roma, 09 agosto 2010, n.874

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo / Trasparenza
  • Parole chiave: Ambiguità, Conteggio, Estinzione anticipata, Indicazioni volte a favorire le relazioni fra intermediari e clienti, Mutuo, Voci generiche
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 09 agosto 2010, n.874
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 27 luglio 2010, n.810

Collegio di Napoli, 27 luglio 2010, n.810

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo fondiario
  • Parole chiave: Fondiario, Indicazioni utili a favorire i rapporti con la clientela, Mutuo, Oneri aggiuntivi, Prospetto estintivo, Trasparenza
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 27 luglio 2010, n.810
  • Scarica testo in pdf

 

Syndicate content