Collegio di Milano, 03 dicembre 2010, n.1395

Collegio di Milano, 03 dicembre 2010, n.1395

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto
  • Parole chiave: Condotta dell'intermediario, Deposito di titoli in amministrazione, Esercizio del diritto di riscatto delle azioni, Responsabilità
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 03 dicembre 2010, n.1395
  • Scarica testo in pdf

Collegio di Napoli, 27 ottobre 2010, n.1186

Collegio di Napoli, 27 ottobre 2010, n.1186

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto
  • Parole chiave: Deposito di titoli in amministrazione, Gestione del rapporto fiscale
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 27 ottobre 2010, n.1186
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 23 settembre 2010, n.966

Collegio di Milano, 23 settembre 2010, n.966

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto
  • Parole chiave: Annullamento delle azioni per riduzione del capitale, Condotta dell’intermediario, Deposito di titoli in amministrazione, Scarico dal dossier titoli
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 23 settembre 2010, n.966
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 28 maggio 2010, n.462

Collegio di Napoli, 28 maggio 2010, n.462

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Deposito titoli in amministrazione, Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto
  • Parole chiave: Art. 1838 c.c., Deposito di titoli in amministrazione, Negoziazione per conto del cliente, Onere probatorio, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 28 maggio 2010, n.462
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 28 maggio 2010, n.462

Collegio di Napoli, 28 maggio 2010, n.462

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Deposito titoli in amministrazione, Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto
  • Parole chiave: Attività di invio delle comunicazioni, Deposito di titoli in amministrazione, Esternalizzazione, Organizzazione, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 28 maggio 2010, n.462
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 25 maggio 2010, n.432

Collegio di Milano, 25 maggio 2010, n.432

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Conto Corrente Bancario / Chiusura ed estinzione, Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto
  • Parole chiave: Conto Corrente Bancario, Contratto di deposito titoli, Richiesta di estinzione, Tempistiche
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 25 maggio 2010, n.432
  • Scarica testo in pdf

 

A seguito della richiesta di estinzione di un contratto di conto corrente e di un contratto di deposito titoli avvenuta in data 17 gennaio 2008, tenuto conto del tempo necessario per consentire alla banca di espletare le dovute attività (quali, a titolo di esempio, la predisposizione dei conteggi di estinzione, lo smobilizzo di eventuali gestioni patrimoniali, ecc.) funzionali alla materiale estinzione del conto, deve concludersi che l’estinzione dei rapporti avrebbe dovuto essere effettuata entro la fine del mese di febbraio.

Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.627

Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.627

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto, Deposito titoli in amministrazione / Spese e commissioni
  • Parole chiave: Art. 118 comma 2 TUB, Deposito di titoli in amministrazione, Divieto di applicare spese di chiusura, Estinzione del rapporto, Limiti, Trasferimento titoli
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.627
  • Scarica testo in pdf

 

Il divieto posto dall’art. 118, comma 2, del D.Lgs. 1° settembre 1993, n. 385 (nel testo introdotto dalla legge 12 agosto 2006) di applicare le spese relative a servizi aggiuntivi, come quelle per il trasferimento dei titoli, presuppone la contestuale estinzione del rapporto, stante la ratio normativa volta a garantire la concorrenza fra gli intermediari; di conseguenza, tali spese sono dovute laddove il trasferimento si configuri come operazione autonoma e, comunque, svincolata dalla chiusura del relativo dossier.

Collegio di Milano, 22 giugno 2010, n.577

Collegio di Milano, 22 giugno 2010, n.577

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Capital gain, Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto
  • Parole chiave: Capital gain, Danno, Deposito di titoli in amministrazione, Erronea determinazione, Prezzo medio di acquisto delle azioni, Risarcibilità
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 22 giugno 2010, n.577
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 18 giugno 2010, n.566

Collegio di Milano, 18 giugno 2010, n.566

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto
  • Parole chiave: Annullamento delle azioni, Azzeramento del capitale sociale per perdite, Deposito di titoli in amministrazione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 18 giugno 2010, n.566
  • Scarica testo in pdf

 

In caso di azzeramento del capitale sociale per perdite, le azioni così annullate semplicemente non esistono più e, pertanto, la partecipazione azionaria detenuta dal cliente – rappresentata da titoli azionari dematerializzati – deve ritenersi venuta meno. Ne consegue che, in una simile circostanza, appare del tutto infondata la richiesta del ricorrente avente ad oggetto il "ricarico" delle azioni azzerate nel proprio dossier titoli.

Collegio di Milano, 15 giugno 2010, n.527

Collegio di Milano, 15 giugno 2010, n.527

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Deposito titoli in amministrazione / Esecuzione del rapporto, Deposito titoli in amministrazione / Successione mortis causa
  • Parole chiave: Deposito di titoli in amministrazione, Mancata esecuzione di un ordine, Normativa sulle successioni e donazioni
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 15 giugno 2010, n.527
  • Scarica testo in pdf

 

La banca non può e non deve disattendere un preciso ordine del cliente conforme alla legge e alle pretese derivanti dal contratto in funzione di una sedicente tutela degli interessi di soggetti terzi (eventuali eredi) che avranno autonomamente tutte le possibilità di tutelare i loro diritti nella sede opportuna (nel caso di specie, il cliente lamentava la mancata esecuzione di un ordine di trasferimento di titoli da un conto di deposito ad un altro).

Syndicate content