WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Giurisprudenza

Responsabilità degli amministratori e legittimazione all’azione in capo al socio

6 Marzo 2019

Alberto Mattia Serafin

Cassazione Civile, Sez. I, 25 Luglio 2018, n. 19745 – Pres. Campanile, Rel. Falabella

Di cosa si parla in questo articolo

Con la pronuncia in commento, la Corte di Cassazione afferma che la legittimazione del socio di società a responsabilità limitata a promuovere l’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori – ai sensi dell’art. 2476 comma 3 c.c. – non viene meno nell’eventualità in cui la società ometta di proporre gravame avverso la sentenza reiettiva della medesima domanda risarcitoria. Infatti, ad avviso del Supremo Collegio, la perdita della predetta legittimazione individuale si verifica esclusivamente quando l’azione di responsabilità abbia formato oggetto, in base all’art. 2476 comma 5 c.c., di rinuncia o transazione da parte della società, nel rispetto delle maggioranze deliberative e di veto prescritte da tale norma. Invero, la «[…] tendenziale impermeabilità della legittimazione del socio rispetto all’attivazione della società risponde all’esigenza di meglio assicurare il diritto della società stessa alla reintegrazione del danno patrimoniale che le derivi dalla mala gestio dell’amministratore».

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06

Iscriviti alla nostra Newsletter