WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale


Impatti per il settore finanziario

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 03/02

WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale
www.dirittobancario.it
Flash News

Politiche di remunerazione banche e SIM: Banca Italia si conforma all’EBA

5 Dicembre 2022
Di cosa si parla in questo articolo

Banca d’Italia ha comunicato all’EBA la volontà di conformarsi alle Linee guida nn. 2022/06, 2022/07 e 2022/08 in materia di raccolta ed elaborazione delle informazioni in materia di sistemi di remunerazione di banche e imprese di investimento.

In particolare, le tre linee guida riguardano:

  • la raccolta presso banche e SIM delle informazioni relative agli high earners (EBA/GL/2022/08);
  • informazioni relative alle prassi di remunerazione, in particolare dei risk takers, la differenza retributiva di genere in un campione di banche determinato e i rapporti tra la parte variabile e quella fissa della remunerazione del personale più rilevante superiori al 100 percento (EBA/GL/2022/06);
  • informazioni relative alle prassi di remunerazione, in particolare risk takers, e la differenza retributiva di genere in un campione di SIM selezionato (EBA/GL/2022/07).

Rilevazione sugli high earners per banche e SIM

Le Linee guida EBA/GL/2022/08 richiedono alle Autorità di vigilanza di procedere alla rilevazione sugli high earners (soggetti per i quali la remunerazione totale sia pari ad almeno 1 milione di euro su base annua) in tutte le banche e SIM che non siano di piccole dimensioni e non interconnesse ai sensi dell’art. 12 dell’IFR.

Pertanto sono assoggettate agli obblighi di rilevazione in materia di high earners:

  • le capogruppo di gruppi bancari e di SIM;
  • le banche non appartenenti a gruppi bancari e le SIM non appartenenti a gruppi bancari o di SIM;
  • le succursali italiane di banche e SIM che hanno sede in un Paese non UE.

Tendenze e prassi remunerative per le banche

Le Linee guida EBA/GL/2022/06 prevedono che le Autorità di vigilanza provvedano alla rilevazione avente finalità di benchmarking sulle tendenze e prassi remunerative su un campione di banche di riferimento che rappresenti almeno il 60 percento del mercato nazionale.

Sono sottoposti agli obblighi di rilevazione:

  • i gruppi bancari con attivo consolidato superiore a 40 miliardi di euro;
  • per finalità di vigilanza nazionale, le banche e i gruppi bancari con attivo di bilancio superiore a 5 miliardi di euro.

Divario retributivo di genere per le banche

Le Linee guida EBA/GL/2022/06 richiedono alle Autorità nazionali di vigilanza di provvedere alla rilevazione del divario retributivo di genere su un campione di banche che preveda:

  • tutte le banche previste nel campione per il benchmarking sulle tendenze e prassi di remunerazione;
  • almeno cinque banche per ciascuna delle seguenti fasce dimensionali: attività totali fino a 5 miliardi di euro; tra 5 e 15 miliardi di euro; pari o superiori a 15 miliardi di euro;
  • tutte le banche capogruppo di gruppi bancari con attivo superiore a 40 miliardi di euro.

Esercizio di benchmarking in materia di rapporti tra componente variabile e componente fissa della remunerazione del personale più rilevante superiori al 100%

Le banche che prevedano rapporti tra componente variabile e componente fissa della remunerazione del personale più rilevante superiori al 100% trasmettono alla Banca d’Italia su base individuale le informazioni secondo quanto previsto nelle istruzioni fornite dalle Linee guida.

Esercizio di benchmarking in materia di tendenze e prassi remunerative per le SIM

Le Linee guida EBA/GL/2022/07 richiedono alle Autorità Nazionali di vigilanza provvedere alla rilevazione sulle prassi di remunerazione presso un campione di SIM che ricomprenda almeno le tre SIM più grandi dello Stato membro e la copertura di almeno il 50% del mercato nazionale in termini di volume totale delle attività.

Rientrano negli obblighi di rilevazione:

  • i gruppi di SIM con volume totale di attività superiore a 100 milioni di euro;
  • le SIM di classe 2 il cui volume totale delle attività sia superiore a 100 milioni di euro.

Le Linee guida in oggetto richiedono, inoltre, di provvedere alla rilevazione sul divario retributivo di genere presso un campione determinato di SIM.

Termini per l’invio delle segnalazioni

Per l’invio delle segnalazioni sono previsti i seguenti termini:

  • ogni anno per i dati sugli high earners e sulle tendenze e prassi remunerative;
  • ogni tre anni, a partire dal 2024, per i dati sul divario retributivo di genere;
  • ogni due anni, a partire dal 2023, per le informazioni sui rapporti tra componente variabile e componente fissa della remunerazione superiori al 100%.
Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01
Iscriviti alla nostra Newsletter