WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Giurisprudenza

Imputabilità del direttore generale per il reato di bancarotta

11 Luglio 2019

Carolina Gentile, dottoranda presso la Scuola di Dottorato “Impresa, Lavoro e Istituzioni” (curriculum diritto commerciale), Università Cattolica del Sacro Cuore Milano

Cassazione Penale, Sez. V, 17 maggio 2018, n. 39449 – Pres. Sabeone, Rel. Settembre

Di cosa si parla in questo articolo

Al fine della imputazione per i reati di bancarotta, la posizione del direttore generale è, ex art. 223 L.F. ss, assimilata a quella degli amministratori in considerazione degli ampi poteri di cui dispone, che lo mettono in condizione di potersi e di doversi astenere dalle attività che recano danno alla società e ne compromettono le sorti. Non a caso, la stessa responsabilità civile del direttore generale è modellata su quella degli amministratori (art. 2396 cod. civ.), nonostante egli sia legato alla società non già da un rapporto organico, ma da un rapporto di dipendenza.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter