WEBINAR / 30 Maggio
Clausole di fallback e piani di sostituzione nel nuovo 118-bis TUB

ZOOM MEETING
Offerte per iscrizioni entro il 16/05


WEBINAR / 30 Maggio
Clausole di fallback e piani di sostituzione nel nuovo 118-bis TUB
www.dirittobancario.it
Flash News

FinTech: analisi Banca d’Italia sulla digitalizzazione dei servizi finanziari

28 Aprile 2023
Di cosa si parla in questo articolo

Banca d’Italia ha pubblicato un approfondimento sulle conseguenze dell’innovazione tecnologica per il settore dei servizi finanziari (Fintech).

Il presente lavoro analizza le conseguenze dell’innovazione tecnologica nel settore dei servizi finanziari e ne valuta le possibili implicazioni sotto il profilo regolamentare. L’adozione di nuove tecnologie da parte di imprese FinTech e grandi operatori tecnologici (BigTech) ha modificato le relazioni tra intermediari, debitori e creditori, e ha reso necessaria una revisione dei perimetri regolamentari esistenti.

L’analisi suggerisce che l’ampliamento dei perimetri regolamentari esistenti potrebbe essere utile per presidiare i rischi connessi con l’attività dei nuovi fornitori di servizi finanziari. La disponibilità di strumenti per il monitoraggio di questi operatori e la definizione di regole condivise a livello internazionale per l’utilizzo dei dati della clientela accrescono infatti la capacità di promuovere il corretto funzionamento, la concorrenza e l’efficienza del complessivo sistema finanziario.

In questo nuovo contesto di mercato, assume maggiore rilievo la cooperazione tra le autorità garanti della concorrenza e quelle responsabili della protezione dei dati, sia a livello nazionale sia internazionale. È importante che i responsabili politici siano in grado di fornire una risposta chiara alle sfide poste dall’innovazione tecnologica, al fine di ridurre l’incertezza, garantire la stabilità finanziaria e la parità di condizioni senza pregiudicare la tutela dei consumatori.

Inoltre, una reazione rapida sarebbe molto utile per cercare di anticipare i possibili sviluppi futuri. La cooperazione tra le giurisdizioni a livello internazionale rappresenta un aspetto cruciale per garantire una crescita stabile dei mercati finanziari, poiché in un ambiente digitale i rischi possono essere generati molto rapidamente e interessare diversi settori economici.

Standard normativi elevati e best practice comuni sono strumenti fondamentali per garantire pratiche di mercato corrette e una sana gestione del rischio. In questo senso, è necessario stabilire regole globali, uniformi ed efficaci per preservare la stabilità finanziaria e proteggere i consumatori in un mercato sempre più digitalizzato.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 30 Maggio
Clausole di fallback e piani di sostituzione nel nuovo 118-bis TUB

ZOOM MEETING
Offerte per iscrizioni entro il 16/05


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06