Finanza
12/08/2011

L’ESMA annuncia nuovi divieti sulle vendite allo scoperto

Belgio, Francia, Italia e Spagna stanno per introdurre nuovi divieti sulle vendite allo scoperto.

Questo quanto anticipato ieri in una nota dall’ESMA (European Securities and Markets Authority), specificando che i quattro paesi "hanno già annunciato o annunceranno a breve i nuovi divieti", che entreranno in vigore a partire dal 12 agosto 2011.

L’ESMA ricorda come la forte volatilità che ha caratterizzato l’attività dei mercati finanziari nelle ultime settimane abbia sollevato molte preoccupazioni, accentuando l’attività di controllo da parte delle autorità di vigilanza nazionali.

A fronte di tali preoccupazioni, l’ESMA ha ribadito i divieti già espressi nella direttiva sugli abusi di mercato (MAD), ed in particolare il divieto di diffusione di informazioni che forniscano, o siano suscettibili di fornire, informazioni false o fuorvianti sugli strumenti finanziari, compresa la diffusione di rumours e news false o fuorvianti.

In questo contesto di possibile scarsa trasparenza del mercato, attenzione particolare deve essere quindi riservata alle vendite allo scoperto.

Sul punto si ricorda come la vendita allo scoperto sia un’operazione finanziaria che si concretizza nella vendita di titoli non direttamente posseduti dal venditore, successivamente acquistati prima della consegna nella speranza di trarre un profitto del ribasso delle quotazioni dei titoli compravenduti.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.