Corporate governance
31/07/2020

CRD V: in consultazione le modifiche alle Linee guida EBA ed ESMA sugli esponenti aziendali delle banche

L’EBA e l’ESMA hanno posto in pubblica consultazione una proposta di modifica alle proprie Linee guida congiunte sulla valutazione di idoneità dei componenti dell’organo di gestione e dei titolari di funzioni chiave degli enti creditizi e delle imprese di investimento così come da mandato previsto dall’art. 91(12) della Direttiva 2013/36/EU (CRD) così come modificata dalla Direttiva (UE) 2019/878 (CRD V) e dall’art. 9 della Direttiva 2014/65/UE (MiFID II).

La proposta di modifica è stata avanzata per adeguare le definizioni riportate nelle Linee guida alle novità introdotte dalla CRD V e dalla Direttiva UE 2019/2034 relativa alla vigilanza prudenziale sulle imprese di investimento (IFD).

In particolare, Le Linee guida precisano la nozione di:

  • tempo sufficiente dedicato da un membro dell’organo di gestione all’esercizio delle sue funzioni, in relazione alle circostanze personali e alla natura, all’ampiezza e alla complessità delle attività dell’ente;
  • conoscenze, competenze ed esperienze collettive adeguate;
  • onestà, integrità e indipendenza;
  • risorse umane e finanziarie adeguate destinate alla preparazione e alla formazione dei membri dell’organo di gestione;
  • diversità di cui tener conto per la selezione dei membri dell’organo di gestione.

La consultazione avrà termine il 31 ottobre 2020.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.