Banche e intermediari finanziari
18/10/2019

No-Deal Brexit: nuovi richiami di attenzione da Consob e Banca d’Italia

Consob ha richiamato l’attenzione dei prestatori di servizi di investimento affinché procedano con tempestività, qualora non vi abbiano già provveduto, a fornire ai clienti informazioni appropriate in merito alle conseguenze delle mutate condizioni operative discendenti dalla Brexit.

In tale ambito, essi dovranno, tra l’altro, comunicare alla clientela l’adesione a un Sistema di indennizzo italiano ovvero la copertura in continuità da parte dell’attuale Sistema, anche alla luce dei termini del recesso del Regno Unito dall’Unione.

Contestuale Banca d’Italia ha richiamato l’attenzione degli intermediari britannici che offrono servizi in Italia - mediante succursali, in regime di libera prestazione di servizi ovvero attraverso agenti o soggetti convenzionati - sugli obblighi di comunicazione alla clientela previsti dal Decreto Legge n. 22/2019, inclusa l’informativa che le banche devono rendere ai depositanti sul regime di protezione dei loro risparmi.

Le banche, in particolare, dovranno comunicare tempestivamente ai risparmiatori l’adesione a un sistema di garanzia dei depositi italiano ovvero la copertura da parte del sistema di garanzia britannico, non appena saranno chiari i termini del recesso del Regno Unito dall’Unione. Con riferimento alla tutela degli investitori, si invita a consultare il sito della Consob.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.