Antiriciclaggio
10/02/2020

Antiriciclaggio: in consultazione l’aggiornamento agli Orientamenti ESAs sui fattori di rischio

L’EBA ha posto in pubblica consultazione un progetto di modifica delle Linee guida delle ESAs (EBA, ESMA ed EIOPA) di cui agli articoli 17 e 18(4) della Direttiva (EU) 2015/849 (IV Direttiva Antiriciclaggio) sulle misure semplificate e rafforzate di adeguata verifica della clientela e sui fattori che gli enti creditizi e gli istituti finanziari dovrebbero prendere in considerazione nel valutare i rischi di riciclaggio e finanziamento del terrorismo associati ai singoli rapporti continuativi e alle operazioni occasionali (c.d. Orientamenti relativi ai fattori di rischio, JC 2017 37).

Il documento di consultazione è stato sviluppato dal Comitato congiunto delle ESAs, ma la consultazione è stata avviata solo dall’EBA in ottemperanza alle nuove competenze in materia di antiriciclaggio e lotta al terrorismo previste con l’entrata in vigore dal 1 ° gennaio 2020 del Regolamento (UE) 2019/2175 sul Sistema europeo di vigilanza finanziaria (SEVIF). Il documento fa comunque ancora riferimento alle tre ESAs per sottolineare che il lavoro è stato condotto congiuntamente.

Tra le novità, sono previste nuove Linee guida sul rispetto delle disposizioni in materia di adeguata verifica rafforzata dei clienti relativamente a paesi terzi ad alto rischio.

Sono state inoltre introdotte nuove Linee guida settoriali relative alle piattaforme di crowdfunding, al corporate finance, ai fornitori di servizi che avviano un pagamento per conto dell’utente (PISP), ai fornitori di servizi di informazione sui conti (AISP) ed alle imprese che forniscono servizi di cambio valuta.

La consultazione avrà termine il 15 maggio 2020.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.