WEBINAR / 14 maggio
La POG nelle nuove aspettative di vigilanza IVASS

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 24/04


WEBINAR / 14 maggio
La POG nelle nuove aspettative di vigilanza IVASS
www.dirittobancario.it
Flash News

Servizi crowdfunding: in consultazione il Regolamento Consob

2 Marzo 2023
Di cosa si parla in questo articolo

Consob ha avviato una consultazione sull’attuazione delle disposizioni previste dal  Regolamento (UE) 2020/1503 sui servizi di crowdfunding per le imprese.

L’autorizzazione prevista dalla normativa europea prevede la possibilità ai fornitori europei di servizi di crowdfunding di operare nell’ambito di un regime di passaporto in tutti gli Stati membri dell’UE.

Il Regolamento Consob in consultazione è volto ad individuare alcuni elementi di dettaglio della disciplina europea sui servizi di crowdfunding in vista dell’adeguamento della normativa italiana al Regolamento (UE) 2020/1503.

Lo schema di regolamento in consultazione è volto a regolare i seguenti aspetti:

  • rilascio e di revoca dell’autorizzazione;
  • determinazione degli obblighi informativi per i fornitori di servizi di crowdfunding;
  • determinazione della normativa italiana applicabile alle comunicazioni di marketing;
  • individuazione di ulteriori obblighi derivanti dal regime civilistico.

La consultazione avrà termine il 17 marzo 2023. Le osservazioni al documento potranno essere inviate mediante il Sipe.

Il Ruolo Consob per la disciplina e il controllo dei servizi di crowdfunding per le imprese

Per dare piena attuazione ai contenuti del Regolamento si rendono necessari degli interventi di modifica del TUF volti ad individuare le Autorità nazionali competenti all’autorizzazione e alla vigilanza dei fornitori di servizi di crowdfunding, definendone il relativo riparto di competenze, nonché indicare il punto di contatto unico per la cooperazione amministrativa transfrontaliera tra le Autorità competenti e con l’ESMA.

Sono inoltre necessari ulteriori interventi volti a definire:

  • le disposizioni in tema di poteri e sanzioni amministrative;
  • i soggetti responsabili per il contenuto delle informazioni recate dalla scheda contenente le informazioni chiave sull’investimento.

Alla luce di quanto sopra, appare evidente come le diverse fonti normative e regolamentari europee forniscano una descrizione dettagliata degli adempimenti istruttori per il rilascio dell’autorizzazione come fornitori di servizi di crowdfunding, scandendo anche le relative tempistiche istruttorie.

Residuano tuttavia degli aspetti di dettaglio, nonché alcune scelte regolamentari che la normativa europea e lo Schema di decreto legislativo di recepimento impongono alla Consob (come, ad esempio, l’eventuale obbligo di notifica ex ante della scheda contenente le informazioni chiave sull’investimento).

Con il presente documento viene avviata la consultazione con il mercato nelle more della pubblicazione del decreto legislativo di adeguamento del TUF ai contenuti del Regolamento (UE) 2020/1503, in modo da consentire di emanare la regolamentazione di adeguamento in un momento immediatamente successivo alla pubblicazione della normativa primaria.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 14 maggio
La POG nelle nuove aspettative di vigilanza IVASS

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 24/04


WEBINAR / 23 Maggio
Titolare effettivo in trust e istituti affini: nuova guida GAFI

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/05