WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale


Impatti per il settore finanziario

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 03/02

WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale
www.dirittobancario.it
Flash News

Segnalazioni di Vigilanza: consultazione sulle Circolari Banca d’Italia

Le modifiche di giugno 2022

22 Giugno 2022
Di cosa si parla in questo articolo

Banca d’Italia ha posto in pubblica consultazione i seguenti aggiornamenti, tutti del 21 giugno, alle proprie Circolari sulle Segnalazioni di Vigilanza

  • Matrice dei ContiCircolare n. 272 del 30 luglio 2008 – 16° aggiornamento
  • Manuale per la compilazione delle Segnalazioni di Vigilanza per gli Intermediari Finanziari, per gli Istituti di pagamento e per gli IMEL – Circolare n. 217  del 5 agosto 1996 22° aggiornamento 
  • Manuale delle Segnalazioni Statistiche e di Vigilanza per gli Intermediari del Mercato Mobiliare – 25° aggiornamento della Circolare n. 148 del 2 luglio 1991 25° aggiornamento
  • Istruzioni per la compilazione delle segnalazioni prudenziali per i soggetti vigilati – Circolare n. 286 del 17 dicembre 201315° aggiornamento
  • Segnalazioni di vigilanza delle istituzioni creditizie e finanziarie. Schemi di rilevazione e istruzioni per l’inoltro dei flussi informativi – Circolare n. 154 del 22 novembre 1991 – 75° aggiornamento

Le modifiche alle Circolari Banca d’Italia sulle Segnalazioni di Vigilanza

Gli interventi di modifica sono principalmente finalizzati a:

  • integrare gli schemi segnaletici di banche, intermediari finanziari, istituti di pagamento e IMEL con alcune voci volte a supportare le attività di controllo e di intervento in materia di trasparenza e correttezza dei comportamenti degli intermediari e di diritti e obblighi delle parti nella prestazione di servizi di pagamento (Circolari nn. 272 e 217) 
  • aggiornare e integrare le segnalazioni relative ai servizi di investimento di banche e SIM (Circolari nn. 272 e 148) per: 
    1. monitorare alcune attività (es. gestioni patrimoniali aventi ad oggetto investimenti sostenibili, finanziamenti alla clientela, depositi strutturati) 
    2. adeguare le segnalazioni a modifiche normative sulla disciplina sui servizi di investimento (es. acquisizione di dati sulla gestione di sistemi organizzati di negoziazione per le banche e di informazioni sulla consulenza indipendente) 
    3. allineare i termini di inoltro e la frequenza di invio delle segnalazioni relative ai servizi di investimento delle banche a quelli delle SIM con conseguente cambio della base informativa di raccolta
    4. modificare alcune segnalazioni sui servizi d’investimento nella prospettiva di coordinare le richieste informative sui servizi d’investimento della Banca d’Italia con alcune rilevazioni della CONSOB sulla stessa materia, che potrebbero essere razionalizzate o dismesse (Circolari nn. 272 e 148) alla luce dei protocolli in materia di scambio dati fra la Banca d’Italia e la CONSOB
  • integrare le informazioni rese dagli IP e dagli IMEL con riferimento ai fondi degli utenti dei servizi di pagamento e alla polizza assicurativa (o analoga forma di garanzia) prevista per la prestazione dei servizi di disposizione di ordini di pagamento (PIS) e informazione sui conti (AIS) (Circolari nn. 217 e 286). In particolare:
    1. estendere l’ambito di applicazione della normativa segnaletica delle SIM alle succursali di imprese di paesi terzi diverse dalle banche (Circolari nn. 148 e 286), in coerenza con quanto previsto nello Schema di Regolamento della Banca d’Italia in materia di vigilanza sulle SIM attualmente in consultazione. L’intervento è volto ad assicurare la disponibilità di informazioni sull’operatività delle succursali di tali intermediari autorizzate in Italia, ai fini dell’esercizio dei compiti di vigilanza della Banca d’Italia su tali soggetti previsti dal TUF
    2. recepire talune precisazioni fornite dalla BCE relative alle segnalazioni sui servizi di pagamento connesse con il Regolamento (UE) 2020/2011 della Banca Centrale Europea del 1° dicembre 2020 (Circolari nn. 272 e 217)

La consultazione avrà termine il 19 settembre 2022.

Iscriviti alla nostra Newsletter