WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Flash News

Segnalazioni dei dati storici: in consultazione le Linee guida EBA sulla riproposizione

18 Aprile 2023
Di cosa si parla in questo articolo
EBA

L’EBA ha avviato oggi una consultazione pubblica sulla bozza di Linee guida sulla ripresentazione dei dati storici nell’ambito del quadro di segnalazione dell’EBA.

L’obiettivo della bozza di linee guida è quello di fornire un approccio comune alla ripresentazione dei dati storici da parte degli istituti finanziari alle autorità competenti e di risoluzione in caso di errori, imprecisioni o altre modifiche nei dati segnalati in conformità al quadro di riferimento per le segnalazioni di vigilanza e risoluzione sviluppato dall’EBA.

L’approccio generale alla ripresentazione dei dati storici definito nella bozza delle Linee guida EBA mira a limitare la quantità di periodi storici passati soggetti a ripresentazione, a seconda della frequenza della segnalazione originaria e delle date di riferimento interessate da errori o imprecisioni che richiedono correzioni e ripresentazioni.

In base a questo approccio generale, le istituzioni finanziarie devono ripresentare i dati corretti per la data di segnalazione corrente e i dati storici per le date di riferimento passate risalenti ad almeno un anno solare (ad eccezione dei dati con frequenza di segnalazione mensile).

Le Linee guida stabiliscono anche le circostanze generali in cui la ripresentazione dei dati storici può non essere richiesta.

La ripresentazione dei dati storici è ugualmente rilevante per tutti i tipi di istituzioni finanziarie, al fine di garantire la coerenza dei dati e di consentire agli utenti delle autorità competenti, delle autorità di risoluzione delle crisi e dell’EBA di utilizzare dati di alta qualità, coerenti e completi.

Le Linee guida si basano sulla proporzionalità intrinseca dei requisiti di segnalazione sottostanti, ma vengono poste domande specifiche per ottenere un feedback sulla possibilità di considerare ulteriori elementi di proporzionalità.

La consultazione è aperta fino al 31 luglio 2023.

Di cosa si parla in questo articolo
EBA

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06

Iscriviti alla nostra Newsletter