WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024. Novità per le banche e problematiche operative
www.dirittobancario.it
Flash News

RTS e Linee Guida EBA sulla pianificazione della risoluzione bancaria

23 Dicembre 2014
Di cosa si parla in questo articolo
EBA

L’EBA ha pubblicato la bozza finale di Standard Tecnici di Regolamentazione (RTS) in tema di pianificazione della risoluzione e le Linee Guida finali relative alle misure per ridurre o rimuovere gli ostacoli alla possibilità di risoluzione. Esse fanno parte del lavoro dell’EBA per promuovere un approccio omogeneo e coerente alla risoluzione bancaria nell’Unione Europea (UE) e specificare i contenuti dei piani di risoluzione per gli istituti di credito dell’UE e i criteri per la valutazione della possibilità di risoluzione. Gli standard comuni dell’UE in tali ambiti sono essenziali per agevolare l’efficace cooperazione e le decisioni congiunte tra le autorità di risoluzione.

Gli standard tecnici dell’EBA sulla pianificazione della risoluzione e sulla valutazione della possibilità di risoluzione individuano otto categorie di informazioni che devono essere incluse nel piano di risoluzione e stabiliscono requisiti sia generali che specifici da includere in ciascuna categoria, in modo da garantire che la strategia privilegiata sia attuata con successo. Gli RTS, inoltre, puntualizzano i criteri che le autorità di risoluzione sono tenute ad adottare per valutare la possibilità di risoluzione e affrontare qualsiasi ostacolo alla risoluzione che può essere legato alla struttura e alle operazioni della banca, alla disponibilità di risorse finanziarie o ad altre questioni legali o transfrontaliere. Le autorità di risoluzione devono condurre tale valutazione sulla base di una strategia di risoluzione privilegiata e su ogni strategia diversa necessaria ad affrontare scenari diversi.

Gli RTS richiedono alle autorità di risoluzione di considerare se e come alcune passività abbiano meno probabilità di essere soggette a bail-in (o di condividere gli oneri di loss absorption e ricapitalizzazione se è utilizzato un altro stumento di risoluzione). Ciò costituisce un contributo importante alla fissazione dei requisiti minimi di fondi propri e passività ammissibili (MREL), come descritti nel documenti di consultazione dell’EBA sui criteri per la fissazione dei MREL ((https://www.eba.europa.eu/-/eba-consults-on-criteria-for-determining-the-minimum-requirement-for-own-funds-and-eligible-liabilities-mrel-).

Le Linee Guida emanate assieme agli RTS specificano ulteriormente le circostanze in base alle quali le autorità di risoluzione possono richiedere delle misure per superare gli ostacoli alla possibilità di risoluzione che possono essere stati individuati nel processo di valutazione, oltre che le misure che possono essere adottate per ridurre o rimuovere tali ostacoli.

La BRRD prevede un dialogo tra le autorità e l’istituto di credito: nella prima fase, l’istituto creditizio o il gruppo è tenuto a proporre possibili misure per affrontare gli ostacoli identificati dalle autorità di risoluzione. Solo se le misure proposte non riducono o non rimuovono in maniera efficace gli ostacoli, le autorità di risoluzione richiederanno l’adozione di misure alternative nella fase successiva. Le Linee Guida prevedono che tali misure debbano essere proporzionate e necessarie, per garantire che misure particolarmente invasive siano applicate solo dove necessarie per rimuovere ostacoli sostanziali alla possibilità di risoluzione.

Le Linee Guida non prescrivono né privilegiano determinati modelli di business o strutture organizzative, ma permettono un’analisi caso per caso degli ostacoli causati dall’istituto di credito o dal gruppo e del modo migliore per affrontarli. Le misure appropriate dipendono dall’organizzazione e dal modello di business dell’istituto di credito e dal suo ambiente di impresa, come esaminato dall’autorità di risoluzione nella valutazione della possibilità di risoluzione, in vista della strategia di risoluzione privilegiata.

Strategie diverse devono essere prese in considerazione se le misure basate su di esse sono compatibili con la strategia di risoluzione privilegiata.

Di cosa si parla in questo articolo
EBA

WEBINAR / 30 Maggio
Clausole di fallback e piani di sostituzione nel nuovo 118-bis TUB

ZOOM MEETING
Offerte per iscrizioni entro il 16/05


WEBINAR / 23 Maggio
Titolare effettivo in trust e istituti affini: nuova guida GAFI

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/05

Iscriviti alla nostra Newsletter