WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024. Novità per le banche e problematiche operative
www.dirittobancario.it
Flash News

Requisiti di capitale ponderati per il rischio: le novità sul calcolo

15 Febbraio 2023
Di cosa si parla in questo articolo

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 15 febbraio 2023, il Regolamento di esecuzione (UE) 2023/313 che modifica gli ITS stabiliti nel regolamento di esecuzione (UE) 2016/2070 per quanto riguarda i portafogli di riferimento, i modelli e le istruzioni per la presentazione delle informazioni sui requisiti di capitale di cui all’art. 78, paragrafo 2, della direttiva 2013/36/UE (CRD).

In particolare, l’articolo 78 della direttiva 2013/36/UE stabilisce che le istituzioni finanziarie devono presentare annualmente all’EBA i risultati relativi ai requisiti di capitale ponderati per il rischio, ad eccezione del rischio operativo, per le loro esposizioni o posizioni nei portafogli di riferimento.

Questi risultati vengono utilizzati dalle autorità competenti per monitorare il range degli importi delle esposizioni ponderate per il rischio e dei requisiti di capitale per le esposizioni o le operazioni relative ai portafogli di riferimento risultanti dai metodi interni di tali enti.

Le autorità competenti sono inoltre tenute a valutare la qualità dei metodi interni delle istituzioni finanziarie almeno una volta all’anno attraverso l’esercizio di analisi comparata.

In questo esercizio, le autorità competenti confrontano i metodi interni di ogni istituzione finanziaria e valutano la loro efficacia. L’EBA, inoltre, deve elaborare una relazione basata sui risultati dei calcoli presentati dalle istituzioni finanziarie per assistere le autorità competenti nella valutazione della qualità dei metodi interni.

Queste disposizioni sono state introdotte per garantire che le istituzioni finanziarie mantengano requisiti di capitale adeguati e valutino correttamente i rischi delle loro attività.

Il regolamento di esecuzione (UE) 2016/2070 della Commissione ha adottato i portafogli di riferimento, i modelli e le istruzioni per la segnalazione dei risultati dei calcoli degli importi delle esposizioni ponderati per il rischio e dei requisiti in materia di fondi propri dei modelli interni delle istituzioni finanziarie. Tuttavia, il focus delle valutazioni delle autorità competenti e delle relazioni dell’EBA cambia nel tempo, e potrebbero essere necessari ulteriori orientamenti normativi.

Di conseguenza, l’ambito delle esposizioni e delle posizioni incluse nei portafogli per l’analisi comparata del rischio di mercato deve essere esteso per includere posizioni più complesse, e gli obblighi di segnalazione devono essere adeguati di conseguenza. Ciò garantirà che l’esercizio continui ad essere utile e a fornire nuove informazioni alle autorità competenti e alle istituzioni finanziarie.

L’obiettivo di questo aggiornamento è garantire che le valutazioni delle autorità competenti e delle relazioni dell’EBA riflettano adeguatamente la complessità e la diversità del rischio di mercato nelle istituzioni finanziarie dell’Unione europea. Inoltre, l’aggiornamento aiuterà a identificare settori in cui potrebbero essere necessari ulteriori orientamenti normativi per garantire la stabilità del sistema finanziario europeo.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 30 Maggio
Clausole di fallback e piani di sostituzione nel nuovo 118-bis TUB

ZOOM MEETING
Offerte per iscrizioni entro il 16/05


WEBINAR / 23 Maggio
Titolare effettivo in trust e istituti affini: nuova guida GAFI

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/05

Iscriviti alla nostra Newsletter