WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Flash News

Nuovi ITS EBA sulla mappatura dei credits assessments rilasciati dagli ECAI in relazione a posizioni di cartolarizzazione

16 Febbraio 2016
Di cosa si parla in questo articolo

EBA pubblica le bozze finali degli ITS sulla mappatura dei credit assessments su posizioni cartolarizzate rilasciati da External Credit Assessment Institutions (ECAIs). Gli ITS sono parte del single rule book bancario e sono volti a incrementare l’armonizzazione regolamentare nell’UE. Essi consentiranno di utilizzare i ratings sulle cartolarizzazioni assegnati dalle agenzie di rating per calcolare i requisiti di capitale applicabili alle istituzioni.

Gli ITS specificano la corrispondenza tra rating di credito e steps qualitativi per determinare la allocazione di appositi fattori di ponderazione del rischio ai ratings creditizi emessi dalle ECAI su una cartolarizzazione laddove il metodo standardizzato ovvero quello interno siano applicati in relazione a cartolarizzazioni.

EBA ha ricevuto dopo la sua consultazione una serie di feedbacks da un numero di partecipanti al mercato che si sono dichiarati favorevoli alle proposte EBA. In seguito EBA ha apportato alcune lievi modifiche alla propria proposta ITS per tener conto dei feedbacks ricevuti.

Nel breve periodo gli ITS mantengono l’attuale regime di mappatura applicabile a tutte le ECIAs. La mappatura è supportata da un analisi di impatto e da considerazioni qualitative. EBA sta considerando di sviluppare una metodologia di mappatura applicabile alle cartolarizzazioni e basata sui rendimenti dei passati programmi di cartolarizzazione oggetto di ratings. Nel lungo periodo EBA intende rivedere i propri standards una volta disponibili maggiori informazioni quantitative.

Ad ogni modo gli ITS non esonerano gli investitori dall’obbligo di effettuare una due diligence con riguardo ad un programma di cartolarizzazione. In occasione dell’investimento in programmi di cartolarizzazione gli investitori dovranno continuare a considerare, sia i rendimenti passati di tranches di operazioni di cartolarizzazione aventi caratteristiche sostanzialmente similari al programma oggetto di investimento nonché, sia i ratings in termini di performance attribuiti alle diverse asset classes tenuto conto che alcuni di tali ratings hanno contribuito ad alti livelli di default nonostante le diverse aspettative, in termini statistici, indicate dalle agenzia di rating.

Infine gli ITS includono una proposta per rivedere la mappatura dei ratings sulle cartolarizzazioni specialmente nei casi in cui sia registrato un default delle posizioni cartolarizzate.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06

Una raccolta sempre aggiornata di Atti, Approfondimenti, Normativa, Giurisprudenza.
Iscriviti alla nostra Newsletter