WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa


Regole applicabili - Problematiche interpretative e soluzioni - Orientamenti ABF e giurisprudenziali

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/12

WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa
www.dirittobancario.it
Flash News

Investimenti assicurativi: intervento IVASS su quadro normativo e prassi di vigilanza

6 Aprile 2022
Di cosa si parla in questo articolo

Il Segretario Generale dell’IVASS, Stefano De Polis, ha svolto un intervento dal titolo “Evoluzione del quadro normativo e delle prassi di vigilanza in tema di investimenti delle compagnie di assicurazione”.

In particolare, nel corso del suo intervento, De Polis si è soffermato sulle iniziative adottate dall’IVASS per assicurare l’adeguamento della disciplina normativa secondaria italiana alle profonde innovazioni normative comunitarie dell’ultimo quinquennio (si pensi solo alla normativa Solvency II, IDD, PRIIPS).

Ed in particolare:

1- Riforma dei prodotti vita: il documento di consultazione.

L’11 marzo scorso IVASS ha pubblicato il documento di discussione recante “Considerazioni prodromiche ai futuri interventi regolamentari dell’IVASS in materia di prodotti vita” con il quale viene sollecitato il mercato – imprese, consumatori, accademia e le stesse case di investimento – a fornire il proprio contributo su una serie di temi di particolare rilevanza e complessità per l’ammodernamento e lo sviluppo dei prodotti vita di investimento: l’estensione dell’applicazione del fondo di utili; le garanzie demografiche nei prodotti unit; l’interesse per prodotti cui applicare l’aggiustamento di volatilità.

L’Istituto sta in particolare riflettendo sull’opportunità di aggiornare il Regolamento 38/2011, in materia di gestioni separate, per consentire l’utilizzo del fondo utili e delle conseguenti modalità di calcolo del tasso medio di rendimento della gestione separata anche per i contratti in corso, attraverso una specifica variazione dell’accordo negoziale, adeguatamente identificata nei limiti e nelle modalità di esercizio al fine di assicurare l’imprescindibile acquisizione di un consenso informato e consapevole dei contraenti/assicurati.

2- Lo schema di nuova disciplina delle polizze linked.

Oltre al documento sul futuro delle gestioni separate, è in consultazione lo schema di Regolamento disciplinante le disposizioni in materia delle polizze linked con rischio finanziario a carico degli assicurati. Il documento opera un’ampia revisione della regolamentazione per allineare le regole di investimento al mutato quadro normativo primario tenendo conto anche degli orientamenti europei che pongono particolare attenzione al valore del prodotto assicurativo nel tempo (Product Oversight and governance – POG – e statement EIOPA sul Value for money delle unit linked).

Di POG e value for money negli IBIPs parleremo al webinar del 20 aprile

Non meno importante la necessità di valorizzare per i prodotti vita le finalità previdenziali e l’offerta di adeguate garanzie demografiche

3- La lettera al mercato sugli investimenti in titoli illiquidi e complessi.

La lettera al mercato è volta ad indurre le compagnie interessate a queste forme di investimento a irrobustire i propri sistemi di governo e gestione dei rischi, sollecitando un ruolo più incisivo dell’organo amministrativo nell’esercizio dei compiti di indirizzo e supervisione nonché un rafforzamento della qualità e autonomia delle funzioni di controllo, con particolare riguardo al risk management.

Alle case di investimento l’invito a proporre prodotti idonei ad essere gestiti nel quadro regolamentare di vigilanza.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa


Regole applicabili - Problematiche interpretative e soluzioni - Orientamenti ABF e giurisprudenziali

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/12
Iscriviti alla nostra Newsletter