WEBINAR / 14 ottobre
SFDR: i nuovi RTS sull’informativa sulla sostenibilità


In vigore dal 1° gennaio 2023

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/09

WEBINAR / 14 ottobre
SFDR: i nuovi RTS sull’informativa sulla sostenibilità
www.dirittobancario.it
Flash News

In Gazzetta Ufficiale le modifiche al Regolamento intermediari Consob

8 Agosto 2022
Di cosa si parla in questo articolo

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 182 del 5 agosto 2022, la Delibera Consob n. 2037 del 28 luglio 2022 recante modifiche al regolamento recante norme di attuazione del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, Regolamento intermediari, adottato con delibera 15 febbraio 2018, n. 20307.

In particolare le modifiche provvedono all’adeguamento della disciplina contenuta nel regolamento intermediari alla direttiva (UE) 2021/338 (MiFID II), alla direttiva (UE) 2019/2034(IFD), nonché agli atti delegati: direttiva delegata (UE) 2021/1269; regolamento delegato (UE) 2021/1253; direttiva delegata (UE) 2021/1270; regolamento delegato (UE) n. 2021/1255; regolamento delegato (UE) n. 2021/1257 di implementazione delle normative MiFID II, UCITS, AIFMD e IDD in materia di finanza sostenibile;

Gli interventi di modifica intervengono sul regolamento intermediari per realizzare alcuni interventi di razionalizzazione delle discipline relative:

  • ai requisiti di conoscenza e competenza del personale degli intermediari, relativamente agli obblighi di conservazione documentale gravanti sugli intermediari;
  • all’albo e alle attività dei consulenti finanziari, al fine di migliorare la tutela dei risparmiatori, garantendo un efficace e tempestivo esercizio dell’azione di vigilanza e provvedere all’adeguamento alle novità introdotte dalla direttiva (UE) 2021/338 e dal regolamento delegato (UE) n. 2021/1253;

Inoltre, viene modificata la disciplina contenuta nel regolamento intermediari relativa alle domande di estensione dell’autorizzazione delle SIM all’esecuzione dei servizi e delle attività di investimento, in al fine di semplificare il procedimento amministrativo e alleggerire gli oneri a carico degli intermediari, nonché interventi in materia di gestione dell’albo previsto dall’art. 20 del TUF e di operatività transfrontaliera delle SIM.

Viene, inoltre, prevista una disciplina transitoria relativamente alle:

  • disposizioni inerenti gli obblighi di informativa ex ante sui costi e oneri collegate alla fornitura dei servizi di investimento quando le operazioni di investimento siano realizzate mediante mezzi di comunicazione a distanza;
  • disposizioni inerenti la finanza sostenibile al fine di tenere conto della data di applicazione prevista per le disposizioni nazionali di recepimento dall’art. 2, paragrafo 1, della direttiva (UE) 2021/1269;
  • disposizioni relative alla pubblicità dell’albo dei consulenti finanziari e alle disposizioni relative il procedimento di cancellazione dal predetto albo per mancato pagamento del contributo di vigilanza.
Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 14 ottobre
SFDR: i nuovi RTS sull’informativa sulla sostenibilità


In vigore dal 1° gennaio 2023

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/09