WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Flash News

Golden power: le novità del Decreto Ucraina bis convertito in legge

23 Maggio 2022
Di cosa si parla in questo articolo

In materia di golden power si segnalano le novità connesse alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 117 del 20 maggio 2022 della Legge 20 maggio 2022, n. 51, di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 21 marzo 2022, n. 21, recante misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina (Decreto Ucraina bis).

Il Titolo IV, Capo I, articoli 24-28, del Decreto Ucraina bis, va infatti a modificare la disciplina dei golden power, ovvero dei poteri speciali del Governo, funzionali alla salvaguardia degli assetti proprietari e della gestione di società nazionali operanti in settori strategici e di interesse nazionale.

Le presenti disposizioni entrano in vigore dal 20 maggio 2022. In allegato lo stralcio del testo coordinato del Decreto Ucraina bis nella parte relativa ai suddetti articoli.

Sul fronte della difesa e della sicurezza nazionale (art. 24), viene precisato che l’ambito di applicazione del golden power fa riferimento a tutte le delibere, atti od operazioni dell’assemblea o degli organi di amministrazione dell’impresa che comportano modifiche relativamente alla titolarità, al controllo o alla disponibilità degli attivi.

Rispetto agli obblighi di notifica, nel caso in cui questa non venga effettuata congiuntamente dell’acquirente e dal cedente le partecipazioni rilevanti, è previsto che l’acquirente che effettua la notifica dia contestuale comunicazione all’impresa cedente degli elementi essenziali dell’operazione e della notifica. In tal modo, viene garantita la possibilità per l’impresa cedente di partecipare al procedimento.

Diviene soggetta al regime di notifica anche la costituzione di nuova impresa di rilevanza strategica per la difesa e sicurezza nazionale.

Nei settori delle comunicazioni, energia, trasporti, salute, agroalimentare e finanziario, tra cui quello creditizio e assicurativo (art. 25), l’obbligo di notifica viene esteso anche agli acquisti di partecipazioni rilevanti compiuti da soggetti europei, anche residenti in Italia, nella misura in cui l’acquisto determini l’insediamento stabile in ragione dell’assunzione del controllo della società.

In via generale (art. 26), il Decreto Ucraina prevede inoltre misure di semplificazione dei procedimenti golden power per quanto attiene le modalità di notifica, i termini e le procedure di istruttoria, introducendo altresì un sistema prenotifica al fine ottenere una valutazione preliminare dell’operazione.

Al fine di potenziare l’attività di coordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri nell’ambito delle attività propedeutiche all’esercizio del golden power, è istituito un nucleo di valutazione e analisi strategica (art. 27).

Ulteriori novità vengono infine previste in materia di servizi di comunicazione elettronica a banda larga basati sulla tecnologia 5G e cloud (art. 28).

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06

Iscriviti alla nostra Newsletter