WEBINAR / 26 settembre
Operazioni di pagamento non autorizzate: nuove aspettative di vigilanza


Comunicazione Banca d’Italia 17 giugno 2024

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 3/09


WEBINAR / 26 settembre
Operazioni di pagamento non autorizzate: nuove aspettative di vigilanza
www.dirittobancario.it
Flash News

Digitalizzazione e semplificazione dei contratti bancari, finanziari e assicurativi

4 Aprile 2022

Pubblicato sulla Rivista di Diritto Bancario l’articolo di Simone Mezzacapo, Professore Associato di Diritto dell’economia, Università degli Studi di Perugia, sulle “Digitalizzazione e semplificazione normativa per la identificazione e “contrattualizzazione” online della clientela in ambito bancario, finanziario e assicurativo, tra stato di emergenza pandemica e accentuata funzionalizzazione dei requisiti di forma“.

Uno dei tratti caratterizzanti della recente evoluzione dei servizi bancari, di pagamento, finanziari e assicurativi è costituito dall’obiettivo di assicurarne un’agevole accessibilità in tempo reale anche “a distanza” e/o “in mobilità”, anche grazie alla maggior disponibilità d’innovative soluzioni ITC.

Un processo questo che, nel rispondere in primis alle preferenze degli utenti e alla ricerca di maggior efficienza da parte dei relativi prestatori di servizi, ha subito da ultimo una brusca e del tutto inaspettata accelerazione, a causa della necessità di applicare con urgenza  misure emergenziali di distanziamento interpersonale per il contenimento della pandemia da Covid-19.

Tale evento inatteso ha rafforzato, in particolare, l’esigenza di attuare una radicale revisione del quadro normativo vigente in materia di conclusione ed esecuzione dei contratti relativi ai suddetti servizi “finanziari”, più rispondente alle mutate esigenze sociali e alle possibilità offerte dallo sviluppo del c.d. Fintech.

In quest’ottica, nel presente saggio sono analizzate alcune delle recenti innovazioni normative adottate in Italia, anche nell’ambito della decretazione d’urgenza in risposta all’emergenza pandemica, che appaiono maggiormente rilevanti rispetto all’obiettivo di promuovere l’agevole e ininterrotta accessibilità online e la digitalizzazione dei suddetti servizi “finanziari”, in particolare tramite una maggior certezza del diritto e la semplificazione circa l’utilizzo di “identità digitali” (anche ai fini degli adempimenti “antiriciclaggio” e di “adeguata verifica della clientela”), la conclusione e sottoscrizione dei relativi contratti tramite firme “elettroniche” e i nuovi e speciali requisiti di forma dei contratti stessi (e.g. Decreto Semplificazioni, Decreto Liquidità e Decreto Rilancio del 2020).

Al riguardo si evidenzia come le norme e forme speciali introdotte durante lo “stato di emergenza” pandemica in materia di sottoscrizione e conclusione online dei contatti bancari, finanziari e assicurativi, per assicurare il pieno e ininterrotto accesso, anche “a distanza”, ai servizi stessi, risultano in definita indicative del possibile avvio di un processo volto al superamento, in tale ambito, della necessaria applicazione dei tradizionali requisiti stabiliti per i contratti della specie, a favore di una sempre più marcata qualificazione di tali requisiti in termini non più meramente statici, ma soprattutto funzionali, così da assicurare anche una più sostanziale, e non solo formale, tutela dei clienti.

Leggi il contributo completo al seguente link.


WEBINAR / 1 ottobre
DORA e servizi ICT di terze parti


La gestione dei rapporti contrattuali e dei processi

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 6/09


WEBINAR / 26 settembre
Operazioni di pagamento non autorizzate: nuove aspettative di vigilanza


Comunicazione Banca d’Italia 17 giugno 2024

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 3/09

Iscriviti alla nostra Newsletter