WEBINAR / 24 maggio
La consultazione IVASS sulle polizze unit e index linked e la disciplina dei prodotti vita
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 05/05

WEBINAR / 24 maggio
La consultazione IVASS sulle polizze unit e index linked e la disciplina dei prodotti vita
www.dirittobancario.it
Flash News

Crowdfunding: gli RTS EBA sui fornitori di servizi

13 Maggio 2022
Di cosa si parla in questo articolo

L’Autorità bancaria europea (EBA) ha pubblicato il proprio progetto di norme tecniche di regolamentazione (RTS) sui fornitori di servizi di crowdfunding (EBA RTS crowdfunding).

EBA ha elaborato i presenti RTS a fronte del mandato conferito dall’articolo 19, paragrafo 7, del Regolamento (UE) n. 1503/2020 sui fornitori di servizi di crowdfunding.

Tali RTS sono volti a specificare:

  •  le informazioni che i fornitori di servizi di crowdfunding devono fornire agli investitori sul calcolo dei punteggi di credito e dei prezzi delle offerte di crowdfunding;
  • un insieme minimo di standard comuni per quanto riguarda le informazioni da considerare nella valutazione del rischio di credito e nella valutazione dei prestiti, nonché le politiche e gli accordi di governance sottostanti

Come ricorda EBA, gli investitori che utilizzano le piattaforme di crowdfunding possono essere esposti al rischio di avere informazioni insufficienti e/o una comprensione incompleta della fattibilità di un progetto di crowdfunding o della due diligence condotta dai fornitori di servizi di crowdfunding.

Pertanto, evidenzia EBA, è importante che:

  • agli investitori vengano fornite informazioni adeguate sulle modalità di calcolo dei punteggi di credito e di determinazione dei prezzi delle offerte di crowdfunding;
  • gli investitori siano garanti sul fatto che i fornitori di servizi di crowdfunding siano soggetti a un insieme minimo di standard comuni in termini di valutazione del rischio di credito, governance e strutture di gestione del rischio.

In questo contesto, la bozza finale degli RTS specifica le informazioni che i fornitori di servizi di crowdfunding devono divulgare in merito al metodo utilizzato per calcolare i punteggi di credito assegnati ai progetti di crowdfunding e i prezzi delle offerte di crowdfunding, nonché le modalità per garantire che il prezzo dei prestiti sia effettivamente equo e appropriato

La bozza finale degli RTS specifica anche le informazioni da considerare quando si effettua la valutazione del merito di credito dei proprietari dei progetti e dei progetti di crowdfunding.

Infine, la bozza finale degli RTS propone le politiche e le procedure che i fornitori di servizi di crowdfunding devono adottare per garantire che gli investitori siano adeguatamente informati e che la valutazione del rischio di credito e la valutazione dei prestiti siano condotte in modo solido e coerente.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 10 giugno
La Direttiva su gestori ed acquirenti di NPL bancari


Impatto regolamentare e prospettive per il mercato secondario italiano

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/05