WEBINAR / 08 luglio
Clausole abusive nei contratti bancari


Il superamento del giudicato implicito alla luce della Corte di Giustizia UE

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 24/06

WEBINAR / 08 luglio
Clausole abusive nei contratti bancari - Il superamento del giudicato implicito
www.dirittobancario.it
Flash News

Il CNDCEC sulla compatibilità tra l’attività di commercialista e la qualifica di socio di società di mediazione

11 Aprile 2013
Di cosa si parla in questo articolo

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC) ha pubblicato un parere (PO 55/2013) in ordine alla compatibilità fra la professione di commercialista e la partecipazione, quale socio di maggioranza ed amministrazione, in una società a responsabilità limitata che svolga attività di mediazione civile e commerciale ai sensi del D.Lgs. n. 28/2010.

Interpretando l’art. 4, comma 1, lett. c), D.Lgs. n. 139/2005, in tema di incompatibilità, il CNDCEC ha ricordato come l’esercizio dell’attività di impresa sia consentito all’iscritto laddove sia strumentale e ausiliaria dell’attività del professionista, secondo quanto chiarito nelle Note interpretative sulla disciplina delle incompatibilità.

Laddove, come nel caso analizzato, la società di servizi fatturi anche a terzi (clienti e non del professionista), l’esclusione della causa di incompatibilità si avrà solo nell’ipotesi in cui il fatturato ascrivibile al singolo professionista (di cui alla posizione Iva e/o, in caso di associazione professionale, di cui alla quota spettante del fatturato dello studio associato) sia superiore alla quota parte di fatturato della società di servizi imputabile all’iscritto stesso.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 08 luglio
Clausole abusive nei contratti bancari


Il superamento del giudicato implicito alla luce della Corte di Giustizia UE

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 24/06
Iscriviti alla nostra Newsletter