WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Flash News

BCE: limiti alla distribuzione dei dividendi delle banche fino a settembre 2021

16 Dicembre 2020
Di cosa si parla in questo articolo
BCE

Con Raccomandazione del 15 dicembre 2020 (ECB/2020/62), la Banca Centrale europea ha invitato le banche a non distribuire dividendi né riacquistare azioni proprie o in alternativa di limitare tali distribuzioni fino al 30 settembre 2021.

In particolare, tenuto conto della persistente incertezza circa l’impatto economico della pandemia da Covid-19, la BCE si attende che i dividendi e i riacquisti di azioni proprie restino entro il 15% dell’utile cumulato del 2019-2020, oppure non superino 20 punti base in termini di coefficiente di capitale primario di classe 1 (Common Equity Tier 1, CET1), applicando il valore che risulta più basso.

Le banche che intendano conferire dividendi o riacquistare azioni proprie devono essere dotate di redditività e solido profilo patrimoniale.

La Raccomandazione è finalizzata a salvaguardare la capacità delle banche di assorbire le perdite e fornire sostegno all’economia. Resta però necessario continuare ad adottare un approccio prudente, poiché l’impatto della pandemia sui bilanci bancari non si è concretizzato appieno, in un contesto in cui le banche stanno ancora beneficiando di diverse misure di sostegno pubblico e considerato che le riduzioni di valore dei crediti si manifestano con uno scarto temporale.

Di cosa si parla in questo articolo
BCE

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06

Una raccolta sempre aggiornata di Atti, Approfondimenti, Normativa, Giurisprudenza.
Iscriviti alla nostra Newsletter