WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Flash News

AIFMD: l’ESMA pubblica un Advice sul riconoscimento di AIFs e AIFMs extra-UE e una Opinion sui regimi di private placement

30 Luglio 2015
Di cosa si parla in questo articolo

Il 30 luglio 2015 l’ESMA ha pubblicato due importanti documenti (un Advice ed una Opinion) concernenti l’applicazione uniforme delle previsioni della Direttiva AIFMD (Direttiva 2001/61/UE).

In particolare, l’Advice fornito dall’ESMA è rivolto alla Commissione e al Parlamento Europeo in relazione alle tematiche riguardanti l’applicazione dei meccanismi di estensione del regime di passaportazione previsto dalla AIFMD anche ai gestori di fondi alternativi extra-UE (non-EU AIFMs) e ai fondi alternativi non basati all’interno della UE (non-EU AIFs), ai sensi delle previsioni degli articoli 35, 37 e 41 della AIFMD.

L’Advice si sofferma sulla possibilità di estendere il regime di passaportazione a 6 paesi extra-UE: Guernsey, Hong Kong, Jersey, Svizzera, Singapore e USA, concludendo che mentre per Guernsey e Jersey non sembrano sussistere ostacoli, e per la Svizzera gli ostacoli emersi dovrebbero essere risolti con alcune modifiche legislative in corso di adozione, per gli altri paesi ancora non sembra risultare un sufficiente grado di armonizzazione dei criteri previsti in sede UE.

L’Opinion dell’ESMA concerne invece le eventuali decisioni assunte da ciascun regolatore nazionale per l’adozione di procedure che consentano il dispiegarsi di meccanismi di private placement su AIFs in ambito UE. Tuttavia, l’ESMA conclude che i risultati di una siffatta indagine sono ancora prematuri, dal momento che è intercorso troppo poco tempo dalla definitiva implementazione della AIFMD nei vari stati membri della UE.

L’Advice e l’Opinion sono stati inviati congiuntamente alla Commissione, al Parlamento e al Consiglio UE per una valutazione circa la necessità di adottare ulteriori misure che consentano all’ESMA di emettere eventualmente in futuro altri atti regolamentari delegati al riguardo.

Di cosa si parla in questo articolo
Allegati

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06

Iscriviti alla nostra Newsletter