Vigilanza bancaria e finanziaria
08/05/2015

Segnalazioni di vigilanza: ultimi chiarimenti Banca d’Italia

Con comunicazione del 6 maggio 2015 Banca d’Italia ha fornito alcuni chiarimenti in ordine alle corrette modalità di rilevazione di talune operazioni nelle segnalazioni delle perdite storicamente registrate sulle posizioni in default (Circolare n. 284) ed all’applicazione delle nuove definizioni di attività finanziarie deteriorate (Circolari nn. 115, 148, 189, 217 e 272).

I chiarimenti riferiti alle segnalazioni delle perdite storicamente registrate sulle posizioni in default possono essere applicati prospetticamente a far tempo dalla rilevazione riferita al 31 dicembre 2015, laddove risulti eccessivamente oneroso per gli intermediari segnalanti rettificare le segnalazioni già trasmesse nelle quali non siano stati adottati i criteri segnaletici precisati con la presente comunicazione.

I chiarimenti riferiti alle definizioni di attività finanziarie deteriorate sono di immediata applicazione.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.