Vigilanza bancaria e finanziaria
17/04/2015

Segnalazioni di vigilanza: indicazioni Banca d’Italia conseguenti alle modifiche alla Circolare n. 286

Con Comunicazione del 17 aprile 2015 la Banca d’Italia, a seguito delle modifiche introdotte con il 4° aggiornamento della Circolare n. 286 del 31 marzo 2015 recante “Istruzioni per la compilazione delle segnalazioni prudenziali per le banche e le società di intermediazione mobiliare”, ha fornito indicazioni circa gli interventi da apportare agli schemi di rilevazione e al sistema delle codifiche che banche e SIM sono tenute ad adottare per la produzione delle segnalazioni periodiche alla Banca d’Italia, su base individuale e consolidata. Tali interventi saranno recepiti nel primo aggiornamento utile della Circolare n.154.

Le disposizioni decorrono a far tempo dalla data contabile del 31 marzo 2015.

Contestualmente, Banca d’Italia ha evidenziano le variazioni da apportare agli schemi e al sistema delle codifiche a seguito di ulteriori approfondimenti condotti sulle nuove disposizioni segnaletiche introdotte con i recenti aggiornamenti delle Circolari n. 272 del 30 luglio 2008 - “Matrice dei conti” e n. 115 del 7 agosto 1990 - “Istruzioni per la compilazione delle segnalazioni di vigilanza su base consolidata”. Anche tali interventi saranno recepiti nel primo aggiornamento utile della Circolare n.154.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.