Requisiti patrimoniali
28/07/2020

MREL: consultazione EBA sull’applicazione alle entità non soggette a risoluzione

L’EBA ha posto in pubblica consultazione una proposta di norme tecniche di regolamentazione (RTS) relative all’applicazione del requisito minimo di fondi propri e passività ammissibili (Minimum Requirement for own funds and Eligible Liabilities - MREL) alle entità che non sono soggette a risoluzione come da mandato previsto all’art. 45 septies(6) della Direttiva 2014/59/UE che istituisce un quadro di risanamento e risoluzione degli enti creditizi e delle imprese di investimento (BRRD).

In particolare, la proposta di RTS è volta a specificare i metodi per evitare che strumenti riconosciuti ai fini dell’articolo 45 septies indirettamente sottoscritti, parzialmente o integralmente, dall’entità soggetta a risoluzione, ostacolino l’agevole attuazione della strategia di risoluzione.

Tali metodi devono garantire, in particolare, l’opportuno trasferimento delle perdite all’entità soggetta a risoluzione e l’opportuno trasferimento del capitale dall’entità soggetta a risoluzione alle entità che fanno parte del gruppo soggetto a risoluzione ma non sono entità soggette a risoluzione, e fornire un meccanismo per evitare il doppio conteggio di strumenti ammissibili riconosciuti.

Tali metodi consistono in un regime di deduzione o in un metodo altrettanto solido e assicurano alle entità che non sono entità soggette a risoluzione un esito equivalente a quello di una sottoscrizione diretta e integrale da parte dell’entità soggetta a risoluzione di strumenti ammissibili riconosciuti ai fini dell’articolo sopracitato.

La consultazione avrà termine il 27 ottobre 2020.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.