Requisiti patrimoniali
28/04/2014

Differimento delle segnalazioni prudenziali riferite a marzo 2014

Banca d’Italia ha pubblicato nel Bollettino di Vigilanza n. 4 dell’aprile 2014 la comunicazione del 23 aprile 2014 con cui sono stati prorogati i termini per le segnalazioni prudenziali riferite a marzo 2014.

In particolare: per quanto attiene il monitoraggio del rischio di liquidità (LCR), le segnalazioni su base individuale e consolidata riferite ai mesi di marzo e aprile 2014 sono richieste entro il 30 giugno 2014 in luogo, rispettivamente, del 30 aprile e 30 maggio; per gli schemi con frequenza trimestrale, la segnalazione su base individuale riferita al 31 marzo è richiesta entro il 30 giugno 2014 in luogo del 30 maggio 2014.

Contestualmente è stato differito al 30 giugno il termine di invio delle segnalazioni prudenziali non armonizzate previste dalla Parte II della Circolare n. 286 recante Istruzioni per la compilazione delle segnalazioni prudenziali per le banche e le società di intermediazione mobiliare.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.