Pubblica amministrazione
12/02/2013

Scioglimento o dismissione di partecipazioni delle società strumentali delle PA: le procedure applicative dell’Antitrust

L’Antitrust ha pubblicato la comunicazione sulle procedure applicative dell’art. 4, comma 3 del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito in legge 7 agosto 2012, n. 135, in materia di scioglimento o dismissione di partecipazioni delle società strumentali delle Pubbliche Amministrazioni.

La comunicazione si applica in particolare alle amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165, così come individuate dall’art. 4, comma 1, del decreto-legge n. 95/12, tenute allo scioglimento o all’alienazione, con procedura a evidenza pubblica, delle partecipazioni delle società, controllate direttamente o indirettamente, che abbiano realizzato nel 2011 un fatturato superiore al 90% per prestazioni di servizi alla pubblica amministrazione.

La comunicazione illustra le procedure da seguire e contiene indicazioni in merito alle informazioni che, nei casi in cui ritengano sussistenti i presupposti per l’applicazione della deroga di cui all’art. 4, comma 3 del citato decreto legge, le amministrazioni interessate devono fornire ai fini del rilascio del parere vincolante previsto da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.