Gestione collettiva del risparmio
28/05/2013

Alternative Investment Fund: i chiarimenti nelle nuove linee guida dell’ESMA

L’ESMA ha pubblicato le proprie linee guida relativamente all’Alternative Investment Fund Manager Directive, c.d. AIFMD (Direttiva 2011/61/UE del Parlamento europeo e del Consiglio dell’8 giugno 2011 sui gestori di fondi di investimento alternativi).

Le linee guida si soffermano in particolare sul concetto di Alternative Investment Fund (AIF) di cui all’art. 4, comma 1, lett. a), della citata Direttiva 2011/61/UE, secondo cui devono essere qualificati come AIF gli organismi di investimento collettivo, compresi i relativi comparti, che raccolgono capitali da una pluralità di investitori al fine di investirli in conformità di una politica di investimento definita a beneficio di tali investitori e non necessitano di un’autorizzazione ai sensi dell’articolo 5 della direttiva 2009/65/CE.

Scopo delle linee guida è quello di garantire un approccio armonizzato da parte delle autorità competenti per determinare se soggetto sia o meno da considerare un fondo di investimento alternativo ai sensi della definizione di cui al suddetto all’articolo 4(1)(a) del AIFMD.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.