Crisi bancarie
18/05/2020

BRRD: consultazione EBA sul riconoscimento contrattuale dei poteri di sospensione della risoluzione

L’EBA ha posto in pubblica consultazione una proposta di norme tecniche di regolamentazione (RTS) al fine di determinare ulteriormente il contenuto delle clausole, incluse in tutti i contratti finanziari conclusi dai soggetti previsti dall’art. 1 paragrafo 1, lettere b), c) e d) della Direttiva 2014/59/UE (BRRD) e che sono disciplinati dal diritto di un paese terzo, mediante le quali le parti riconoscono che il contratto finanziario può essere soggetto all’esercizio, da parte dell’autorità di risoluzione, dei poteri di sospendere o limitare i diritti e gli obblighi di cui agli articoli 33 bis, 69, 70 e 71 della Direttiva BRRD, e riconoscono di essere vincolate ai requisiti di cui all’articolo 68.

Le norme in consultazione sono volte a riconoscere l’effettiva applicazione di restrizioni temporanee ai diritti di risoluzione anticipata (poteri di sospensione della risoluzione) in relazione ai contratti finanziari regolati dalla legge di un paese terzo e a promuovere l’effettiva applicazione dei poteri di risanamento e risoluzione a banche e gruppi bancari e a promuovere la convergenza delle prassi tra autorità e istituzioni competenti nell’Unione Europea.

La consultazione avrà termine il 15 agosto 2020.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.