Consumatori
29/07/2014

Credito al consumo: chiarimenti sul sistema pubblico di prevenzione delle frodi tramite furto di identità

Con Circolare del 17 luglio 2014, ID 2094108, il Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione delle disposizioni di cui al Decreto legislativo 13 agosto 2010, n. 141, titolo V-bis, recante “Istituzione di un sistema pubblico di prevenzione, sul piano amministrativo, delle frodi nel settore del credito al consumo, con specifico riferimento al furto di identità”.

I chiarimenti attengono in particolare all’articolo 30-ter, commi 7 e 7-bis, afferenti la facoltà di utilizzo del sistema di prevenzione delle frodi da parte dei soggetti aderenti, così come individuati dal medesimo articolo 30-ter, comma 5, lettere a), b), c) e c-bis), nonché delucidazioni inerenti al rinvio dell’applicazione delle disposizioni riguardanti le informazioni relative alle frodi subite o ai casi che configurano un rischio di frodi.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.