Autorità di Vigilanza
29/06/2012

Banca d’Italia avvia la pubblica consultazione sul programma 2012 dell’attività normativa di vigilanza

Banca d’Italia ha sottoposto a pubblica consultazione il programma annuale dell’attività normativa di vigilanza per il 2012, così come previsto dal Regolamento del marzo 2010 in materia di adozione degli atti di natura normativa o di contenuto generale nell’esercizio delle funzioni di vigilanza bancaria e finanziaria, con il quale è stato attuato l’art. 23 della legge 28 dicembre 2005, n. 262 (legge per la tutela del risparmio).

Obbiettivo dichiarato è quello di dare concreta applicazione ai principi della better regulation al fine di rafforzare la trasparenza dell’azione normativa e consentire un confronto aperto con il mercato che promuova la qualità delle norme e permetta agli operatori di meglio programmare la loro attività.

Il programma definisce quindi l’oggetto degli atti normativi da emanare, le diverse fasi del processo di emanazione e il loro presumibile profilo temporale.

Banca d’Italia tiene a precisare che il programma potrà essere modificato o integrato nel corso dell’anno, in un’ottica di adattamento dinamico delle priorità e delle risorse, qualora intervengano nuove esigenze di pianificazione.

Il termine ultimo per la presentazione di osservazioni, commenti e proposte è fissato in 20 giorni dalla data di pubblicazione del documento in consultazione (28 giugno 2012).

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.