Array
(
    [22972] => Array
        (
            [parent] => Tax
            [childrens] => Array
                (
                    [10928] => Profili generali
                )

        )

)
Tax - Profili generali
19/03/2012

Modalità di insinuazione al passivo dell’Amministrazione Finanziaria: l’orientamento delle Sezioni Unite della Cassazione

Cassazione Civile, Sez. Un., 15 marzo 2012, n. 4126

Con sentenza n. 4126 del 15 marzo 2012 le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione hanno enunciato i due seguenti principi di diritto:

1) la legittimazione del concessionario a far valere il credito tributario nell’ambito della procedura fallimentare non esclude la legittimazione dell’Amministrazione Finanziaria, che conserva la titolarità del credito azionato;

2) la domanda di ammissione al passivo di un fallimento avente ad oggetto un credito di natura tributaria non presuppone necessariamente, ai fini del buon esito della stessa, la precedente iscrizione a ruolo del credito azionato, la notifica della cartella di pagamento e l’allegazione all’istanza di documentazione comprovante l’avvenuto espletamento delle dette incombenze, potendo viceversa essere basata anche su titolo di diverso tenore.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.